Xiaomi sarebbe intenzionata ad aggiornare la sua serie di smartphone Redmi Note lanciando un nuovo terminale chiamato Xiaomi Redmi Note 5. Dopo alcune immagini leaked emerse la settimana scorsa, ora possiamo dare un’occhiata a qualcosa di più ufficiale grazie al TENAA, l’ente di certificazione cinese.

Innanzitutto, il dispositivo è stato certificato con il codice di modello MET7. Secondo la documentazione rivelata dal TENAA, il terminale arriverà sul mercato con un display da 5.99 pollici di diagonale con risoluzione Full HD+ 2160 × 1080 pixel. Dunque, è stato confermato il rapporto prospettico di 18:9 sia dalle caratteristiche tecniche che dall’immagine ritraente il pannello frontale.

Xiaomi Redmi Note 5 TENAA

Xiaomi Redmi Note 5: il phablet ottiene la certificazione dal TENAA

Proseguendo con la scheda tecnica rivelata dall’ente certificativo, lo Xiaomi Redmi Note 5 sarà dotato di un processore octa-core con clock a 2 GHz. Questo dovrebbe essere lo Snapdragon 625 oppure il nuovo 630, entrambi di Qualcomm. In ogni caso, a fianco del chipset troveremo 4 GB di RAM e 64 GB di archiviazione interna, espandibile tramite micro SD fino a 128 GB.

Il comparto fotografico del nuovo Redmi Note 5 dovrebbe proporre una fotocamera posteriore da 12 mega-pixel e una frontale da 5 mega-pixel. Altre caratteristiche tecniche confermate dal TENAA includono il sistema operativo Android 7.1.2 Nougat, un lettore di impronte digitali posto sul retro e una batteria integrata da 4000 mAh.

A livello di design, il nuovo phablet del produttore cinese proporrà una costruzione in metallo con dimensioni di 158.5 × 75 45 × 8.05 mm per un peso di 179.5 grammi. Sempre secondo quanto riportato dal TENAA, Xiaomi dovrebbe commercializzare il nuovo Redmi Note 5 nelle colorazioni nera, bianca, blu, rossa, rosa, grigia, argento, oro e oro/rosa.

Frontalmente è ben visibile lo schermo con form factor 18:9 ma sinceramente il produttore avrebbe potuto ottimizzare ulteriormente le cornici, soprattutto quelle inferiori poiché non sembrano esserci pulsanti capacitivi. Sul lato destro trovano posto il pulsante di accensione/spegnimento e il bilanciere del volume mentre su quello sinistro il carrellino per le SIM e la micro SD.

Sul retro, invece, troviamo la classica disposizione adottata dall’azienda sui terminali appartenenti alla serie Redmi Note. Anche sullo Xiaomi Redmi Note 5, quindi, troveremo due bande per le antenne in plastica, il sensore principale, il doppio flash LED dual tone, il lettore di sblocco tramite impronta e il logo Mi posto poco più sotto.

Xiaomi Redmi Note 5 TENAA