Xiaomi Redmi Note 5A: super fotocamera per i selfie e prezzo davvero aggressivo

La nuova proposta per la fascia medio-bassa di Xiaomi sembra concentrarsi su di un pubblico giovane e amante dei social, come testimonia la fotocamera frontale da ben 16 Megapixel

Xiaomi aggredisce ancora gli smartphone della fascia medio-bassa con il suo Redmi Note 5A, un phablet dedicato agli amanti dei selfie con una super fotocamera frontale. Nella versione top troviamo infatti un sensore da ben 16 Megapixel ed un LED “soft light” progettato appositamente per migliorare la resa degli autoscatti.

Il nuovo dispositivo di Xiaomi verrà commercializzato in 3 varianti: una versione da 2GB di RAM e 16GB di memoria interna con processore Snapdragon 425, mentre ci saranno due versioni con Snapdragon 435 e rispettivamente 3GB di RAM e 4GB di RAM. 

Xiaomi Redmi Note 5A: super fotocamera per i selfie e prezzo davvero aggressivo

Il display è lo stesso per tutte le unità, un 5.5 pollici HD (1280×720) con 450 nits di luminosità e che copre il 70% del gamut NTSC. La fotocamera principale è da 13 Megapixel con apertura f/2.2 e autofocus a contrasto di fase (PDAF). La batteria per tutte le varianti è da 3080 mAh, il che consentirà sicuramente di concludere una giornata anche intensa grazie al processore e al display poco energivori.

Entrambi i terminali supportano il 4G, ed offrono una soluzione dual sim + microSD così da non dover rinunciare a nulla. E’ anche presente un sensore ad infrarossi, utile per comandare elettrodomestici come TV e condizionatori, come se il nostro smartphone fosse un telecomando.

Ma il vero punto di forza di questo Xiaomi Redmi Note 5A è la fotocamera da 16 Megapixel utilizzata nella versione top, un sensore Omnivision con apertura f/2.0 e flash LED capace di catturare autoscatti dettagliatissimi. 

Davvero un ottimo lavoro quello dell’azienda cinese, spesso menzionata come “la Apple del Sol Levante”. Proprio di questi giorni è la notizia di una sua partnership con Google per realizzare un dispositivo Android One targato Xiaomi. Tutti gli smartphone Xiaomi montano infatti la MIUI, un fork di Android pesantemente ottimizzato e rivisitato graficamente per essere più appetibile dagli utenti orientali.

Molto interessante anche il prezzo. In Cina verrà proposto al prezzo di 88 Euro per la versione 2/16GB, mentre si arriverà ai 150 Euro della versione 4/64GB con fotocamera top.  


Approfondisci con: in ,
FONTE: