Motorola registra un brevetto senza precedenti: come interverrà la polizia in futuro

Date:

Share post:

Attualmente, nella maggior parte dei Paesi, un processo giudiziario può essere esteso continuativamente nel tempo. Nella stragrande maggioranza dei casi, la detenzione preventiva o il rilascio provvisorio sono di solito le formule più utilizzate dagli enti pubblici in relazione alle indagini. Le lunghe procedure hanno ritardato tutto.

È sostenibile nel tempo questo sistema? Un presunto crimine può essere punito con una condanna a diversi anni di distanza per mancanza di mezzi? Motorola ritiene che, in futuro, sarà molto difficile che ciò accada. Pertanto, ha registrato un brevetto che mirerà a ridurre drasticamente i file i tempi in futuro. 

 

Brevetto Motorola

La futura auto pattuglia potrebbe essere utilizzata per eseguire più azioni di detenzione.
In relazione al documento in cui è incluso il brevetto registrato, l’azienda ritiene che la macchina di pattuglia dovrebbe essere in grado di svolgere più operazioni in futuro, tutte destinate ai tempi e al miglioramento della sicurezza della polizia.

Come funziona questa tecnologia? Al momento, è in fase di sviluppo, quindi dovremo aspettare un po’ per vedere se finalmente può andare in produzione. Per il momento, dovremmo sentirci soddisfatti di vedere come l’innovazione raggiunga situazioni in cui non avremmo mai immaginato di ottenere.

Questa soluzione ridurrebbe i tempi di giustizia dopo l’eventuale commissione di un crimine e renderebbe possibile un sistema di detenzione più sicuro per gli agenti di polizia. Non più perquisendo, basterà inserire il detenuto all’interno dell’auto.

Questa equipaggerà una serie di tecnologie per eseguire test tossicologici e il controllo di armi a lama o armi da fuoco. Uno scanner installato nell’abitacolo sarà in grado di rilevare qualsiasi oggetto che possa danneggiare le forze di sicurezza o il detenuto stesso. Allo stesso modo, questo spazio può servire come luogo di interrogatorio in prima istanza.

Il punto forte di questa tecnologia è un sistema di schermi e apparecchiature audio che potrebbero essere utilizzate per una prova rapida. In questo modo, il processo per risolvere il caso non sarebbe ritardato nel tempo.

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Vulcani: gli effetti delle eruzioni vulcaniche sottomarine

L'effetto di una eruzione vulcanica lo conosciamo tutti, o gli effetti visto che non tutti i vulcani eruttano...

La verità dietro il video virale di Google: Gemini, l’intelligenza artificiale ‘troppo perfetta’

Nelle ultime 19 ore, un video virale di Google, che presentava il modello di intelligenza artificiale chiamato Gemini,...

Recensione KiiBOOM Phantom 81 V2 – tastiera meccanica quasi unica

KiiBOOM Phantom 81 V2 è la nuova versione di una delle tastiere iconiche di KiiBOOM, azienda leader nel settore della produzione...

Interstiziopatia Polmonare: cos’è, sintomi e trattamenti

L'interstiziopatia polmonare è un termine medico utilizzato per descrivere un gruppo di malattie polmonari caratterizzate da un danno...