La Strana Vera Storia del Dr. William Chester Minor e l’Oxford English Dictionary

Date:

Share post:

L’Oxford English Dictionary (OED) è considerato la principale opera di riferimento per qualsiasi domanda sulla lingua inglese. La sua autorità è tale che spesso si pensa sia esistito da secoli. In realtà, la prima edizione completa è stata pubblicata meno di un secolo fa, nel 1928, circa 70 anni dopo la prima proposta, grazie al contributo di un esercito di volontari. Tra questi, nessuno era più straordinario del Dr. William Chester Minor, un veterano della Guerra Civile americana.

Minor contribuì con oltre 10.000 parole al dizionario, lavoro elogiato dall’editor James Murray. Tuttavia, Murray scoprì solo dopo anni che Minor era un detenuto in un ospedale psichiatrico britannico, colpevole di aver ucciso un uomo a Londra.

William Chester Minor nacque a Ceylon (oggi Sri Lanka) nel giugno 1834 da missionari del Connecticut. Perse la madre a tre anni e si trasferì negli Stati Uniti a 14 anni, dove studiò medicina a Yale. Durante la Guerra Civile, Minor servì come chirurgo, ma iniziò a mostrare segni di malattia mentale. Fu ricoverato volontariamente in un ospedale psichiatrico a Washington D.C. nel 1868.

Dopo essere stato dimesso dall’esercito, Minor si trasferì a Londra nel tentativo di fuggire dal suo passato. Tuttavia, nel febbraio 1872, uccise un uomo innocente a causa delle sue delusioni paranoiche. Fu dichiarato “non colpevole per infermità mentale” e detenuto all’asilo criminale di Broadmoor, dove iniziò a contribuire all’OED.

Nel 1879, quando l’Università di Oxford accettò di pubblicare il nuovo dizionario e James Murray fu nominato editor, Minor rispose all’appello per volontari. Grazie alla sua vasta collezione di libri e al tempo a disposizione, fornì migliaia di citazioni, diventando uno dei contributori più preziosi.

Nonostante il suo contributo al OED, Minor continuò a soffrire di gravi episodi psicotici. Nel 1902, le sue allucinazioni lo portarono a mutilarsi. Nel 1910, fu finalmente permesso a Minor di tornare negli Stati Uniti, dove trascorse i suoi ultimi anni in un manicomio a Hartford, Connecticut, morendo nel 1920. James Murray morì nel 1915, e nessuno dei due visse abbastanza da vedere la pubblicazione completa dell’OED. Tuttavia, entrambi avrebbero tratto grande soddisfazione dall’influenza duratura del dizionario a cui avevano dedicato tanto impegno.

Ph. web

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Obesità e fertilità: il preoccupante e attuale collegamento

La fertilità a livello globale è in calo nella maggior parte dei paesi, soprattutto in quelli più ricchi....

Il Sole Artificiale della Cina: Un Passo Avanti Nella Fusione Nucleare

La Cina ha recentemente raggiunto un importante traguardo nella ricerca sulla fusione nucleare con il suo reattore "sole...

Come gli antiossidanti rallentano la perdita della vista nella AMD secca avanzata

L'AMD (degenerazione maculare legata all'età) è una delle principali cause di perdita della vista nelle persone anziane. Esistono...

Ansia al risveglio: cause, implicazioni e strategie per una giornata serena

L'ansia al risveglio è un fenomeno comune che affligge molte persone, rendendo difficoltoso l'inizio della giornata. Questo tipo...