Alzheimer e disturbi del sonno: scoperto un nuovo collegamento

Date:

Share post:

Il morbo di Alzheimer è ancora una di quelle malattie misteriose anche solo per il fatto che non si conoscono esattamente tutti i meccanismi che ne portano all’insorgenza. Di ipotesi ce ne sono molto, scoperte soprattutto negli ultimi. L’ultima riguarda i disturbi del sonno e nello specifico il fatto che lo scarso sonno è in grado di accelerare la comparsa e il peggioramento dei sintomi.

L’analisi di laboratorio precedenti hanno visto un aumento delle fluttuazioni giornaliere dei livelli di beta-amiloide del liquido cerebrospinale. Il nuovo studio ha preso in esame delle cellule specifiche, i macrofagi. Il lavoro di quest’ultimo è risultato instabile proprio nelle persone affette dal morbo. Il loro compito è di fatto quello di fare pulizie dei livelli di beta-amiloide.

 

Alzheimer: l’importanza del sonno e del ciclo circadiano

Le parole dei ricercatori: “Questi dati evidenziano che la regolazione circadiana nelle cellule immunitarie può svolgere un ruolo nell’intricata relazione tra l’orologio circadiano e il morbo di Alzheimer. Sebbene il targeting di Aβ come strategia terapeutica abbia avuto un successo limitato, l’accumulo di Aβ è ancora considerato un passaggio cruciale nella patogenesi della malattie di Alzheimer. Per quanto riguarda la natura dell’interruzione circadiana, c’è ancora molto da capire.”

Una nuova strada è stata assegnata. Se per i non addetti ai lavori tale scoperta non dice molto, permette ai ricercatori di concentrarsi meglio su altri aspetti legati ovviamente alla malattia di Alzheimer. La speranza è quella di trovare trattamenti mirati sempre più efficaci per ritardare o mitigare l’insorgenza dei sintomi. Evitarla del tutto al momento è utopia.

Related articles

Alzheimer: un sintomo precoce da non sottovalutare

L'Alzheimer è una patologia complessa e si può manifestare in diversi modi. I sintomi che si possono considerare...

Recensione del Ventilatore a Piantana LEVOIT LPF-R432: Freschezza Silenziosa e Potente

In estate, quando il caldo si fa insopportabile, trovare un po' di sollievo diventa una necessità. Il ventilatore...

Emicrania con Aura: la scoperta di un percorso terapeutico innovativo

L'emicrania con aura è una condizione debilitante che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Caratterizzata da...

Le emozioni possono influenzare il Ph dello stomaco

Le emozioni umane sono una parte essenziale della nostra vita quotidiana e possono avere un impatto significativo sul...