Array

Come attivare la segreteria Whatsapp

Date:

Share post:

Una delle ultime funzionalità presenti in dotazione a WhatsApp è quella relativa alla tanto acclamata segreteria telefonica. Se sei solito utilizzare il tuo telefono per effettuare chiamate VoIP e lasciare brevi messaggi vocali allora sei nel posto giusto, perché scopriremo oggi come attivare la segreteria Whatsapp su Android ed ioS.

Whatsapp presenta ufficialmente la funzione segreteria telefonica che è implementata negli smartphone Android ed iPhone tramite Voicemail a partire dalle versioni dell’app: 2.16.222 Android e 2.16.8 su iOS. La funzione è gratis e non risulta essere al momento disattivabile. Nel caso in cui ti stessi chiedendo come poter lasciare un messaggio in segreteria Whatsapp in caso di chiamata persa, di seguito puoi capire come funziona.

Come attivare segreteria WhatsApp su Android

Il primo passo per riuscire ad ottenere la nuova funzione su Android consiste nell’aggiornare la tua applicazione su Google Play. Se hai una versione uguale o superiore alla 2.16.222 probabilmente sarai a posto. Verifica la presenza della nuova versione e della funzione al percorso Menu > Impostazioni > Info e aiuto > Info . In caso contrario dovrai necessariamente procedere all’iscrizione al programma beta in attesa del rilascio ufficiale.

In caso si fosse riusciti ad ottenere la nuova feature, la segreteria WhatsApp sarà attiva in automatico e non sarà possibile disattivarla. Ad ogni modo non impatta sulle prestazioni del sistema e dell’esperienza di utilizzo tramite l’applicazione. Come attivare segreteria WhatsApp su AndroidL’utilizzo è semplice: se effettui una chiamata e questa non ottiene alcune risposta, un pulsante registra messaggio apparirà in sovra-impressione. Lo tieni premuto e la registrazione ha inizio. Questa di conclude nel momento in cui il pulsante viene rilasciato, in modo del tutto simile al classico messaggio vocale Whatsapp. Facendo swipe verso sinistra, invece, si cancella il messaggio prima che questo venga inviato.

L’interlocutore, quindi, riceverà una notifica di chiamata persa unitamente al vostro messaggio vocale, che potrà essere ascoltato premendo il pulsante Play.

Come attivare segreteria WhatsApp su iPhone
come attivare segreteria WhatsApp su iPhone

La procedura su iOS è del tutto simile e presuppone la presenza minima di una versione Whatsapp 2.16.8 che dovrà essere installata e verificata attraverso iTunes, verifica la tua versione col seguente percorso: Impostazioni > Info ed aiuto.

Se il tuo iPhone è già aggiornato non dovrai più sapere come attivare la segreteria Whatsapp, infatti VoiceMail sarà già attivato automaticamente nel contesto delle chiamate perse. Anche in questo caso potrai inviare o rigettare il messaggio per crearne uno nuovo, mentre dall’altra parte l’utente riceverà sia la notifica che il messaggio vocale che hai registrato.

Stai cercando altre guide per WhatsApp? Forse potrebbe interessarti:

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Intelligenza Artificiale: ora è in grado di identificare 3 sottotipi di Parkinson

La malattia di Parkinson, un disturbo neuro degenerativo che colpisce milioni di persone in tutto il mondo, è...

C’è una donazione per te: attenzione all’e-mail truffa

Avete ricevuto un'e-mail in cui venite avvisati di essere stati scelti per ricevere una donazione molto generosa? Per...

Scoperta straordinaria: la psilocibina rimodella le reti cerebrali per settimane

La psilocibina, un composto psicoattivo trovato nei cosiddetti "funghi magici", ha catturato l'attenzione della comunità scientifica e del...

Le Tempeste Solari e il Rischio per le Reti Elettriche: Cosa Dovremmo Sapere

Il rischio che una tempesta solare possa distruggere le reti elettriche e i cavi sottomarini – e potenzialmente...