FluBot, uno dei malware più pericolosi per Android potrebbe diventare una grave minaccia

Date:

Share post:

C’è sempre nuovo malware dannoso in agguato o in procinto di essere creato. Tuttavia, al momento ce ne sono ben due ed hanno la stessa infrastruttura e tattiche di infezione. E se ti stavi chiedendo se la questione è seria e rischiosa, allora lo è. Questo perché FluBot è il malware da cui si ispira Medusa, un virus terribile e potente come il primo.

 

Perché FluBot è uno dei malware più pericolosi per Android

FluBot ruba password, dettagli bancari e altre informazioni sensibili dagli smartphone infetti. Questo malware è anche in grado di accedere all’elenco dei contatti e inviare SMS dannosi a tutti loro. E la maggior parte di questi messaggi sono progettati per fungere da avvisi per un pacco mancante. Sì, proprio di quelli che riceviamo sempre più spesso e che ci avvisano che un pacco è stato bloccato e dobbiamo fornire nuovi dettagli di spedizione.

La cosa curiosa di questo malware è che è limitato alle sole vittime/utenti in Europa. Il che ha indotto le agenzie nazionali di sicurezza informatica a inviare avvisi su questo prolifico malware.

 

Cosa fa il nuovo malware Medusa

Medusa è un malware ispirato al successo di FluBot. Quindi è in grado di rubare informazioni sensibili tramite keylogging, screenshot e raccolta di dati su come viene utilizzato il telefono. E ovviamente ha copiato le tecniche di FluBot per diffondere il loro malware.

Infatti, Medusa ha utilizzato gli stessi nomi di app e icone simili che FluBot ha utilizzato nelle sue campagne di maggior successo. Oltre ad avere lo stesso aspetto di FluBot, i criminali informatici di Medusa diffondono il loro malware anche tramite SMS.

È vero che Medusa non è un nuovo malware, visto che è apparso nel 2020, ma se continua a compilare tecniche potrebbe diventare una minaccia. In effetti, in precedenza era stato radicalizzato in Turchia, ma ora sta iniziando a prendere di mira utenti in Europa e Nord America.

FluBot e Medusa sono ancora una minaccia?

Entrambi i malware continuano a essere pericolosi, poiché nel tempo acquisiranno più tecniche che potrebbero mettere a rischio i dati di molte persone. FluBot sta già sviluppando una funzionalità che consente di ignorare o interagire con le notifiche delle app.

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Scoperto il gene colpevole: la nuova frontiera nella comprensione delle emicranie

L'emicrania, un disturbo neurologico debilitante che affligge milioni di persone in tutto il mondo, ha finalmente trovato una...

Il pensiero riflessivo potenzia il cervello adolescenziale contro la violenza

Il pensiero riflessivo, noto anche come pensiero critico, è la capacità di analizzare e valutare le proprie esperienze...

Marte: una pianta che potrebbe crescere sul pianeta rosso

L'idea ormai sembrerebbe quella di andare a popolare altri corpi celesti, e i motivi possono essere vari. Per...

iPhone SE 4 avrà lo stesso processo produttivo di iPhone 16

Il prossimo smartphone low-cost della mela morsicata, iPhone SE 4 sarà molto più simile ad iPhone 16 di...