Array

Gionee Elife E8 scatta foto interpolate da 100 Megapixel?

Date:

Share post:

A poco più di una settimana dalla sua certificazione in Cina, Gionee Elife E8 fa parlare di se nuovamente per la sua fotocamera posteriore.

Il mercato degli smartphone in Cina è in costante fermento, dato che al suo interno nascono sempre nuove società e le attuali si ingrandiscono giorno dopo giorno vendendo anche nei mercati internazionali; alcune di loro come ad esempio Xiaomi, Huawei, Lenovo nel campo della telefonia mobile sono ormai considerate delle vere aziende leader nel settore a pari merito di marchi più famosi come Sony, LG, Htc.

Gionee Elife E8 scatta foto a 100 megapixel?

Un altra società che sta facendo parlare di se, anche se è ancora emergente, è Gionee che con il suo ultimo smartphone top di gamma chiamato Elife E8 sta cercando di stupire la clientela cinese.

Il dispositivo in questione, certificato giusto poco più di una settimana fa da TENAA (l’equivalente negli USA della FCC) sembra che apporterà un innovazione piuttosto interessante nel campo multimediale: dovrebbe essere infatti capace di scattare foto interpolate (sovrapposte una sull’altra) ad una risoluzione massima di ben 100 megapixel.

Questo piccolo “miracolo” tecnologico avverrebbe lato hardware grazie alla fotocamera posteriore con sensore ottico da ben 23,8 megapixel e grazie al software nativo di Gionee che ne permetterebbe l’interpolazione.

La possibilità di scattare foto a ben 100 megapixel consentirebbe all’utente di ottenere fotografie con dettagli più elevati e rumore video minore, quindi sulla carta un risultato finale superiore rispetto alla media delle immagini scattate dalle fotocamere della concorrenza.

Gionee Elife E8 qualche altro dettaglio Hardware

Ovviamente Gionee Elife E8 non è solo uno smartphone tutto fotocamera; il design del prodotto è all’avanguardia in termini di spessore e peso, utilizza una scocca in metallo (quindi materiali pregiati) e dovrebbe avere un hardware di alto profilo.

Da quello che sappiamo lo smartphone utilizzerebbe infatti un display Super Amoled da 4,6 pollici di diagonale con risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel (con un elevata densità per pixel pari a 639 PPI), un processore Octa-Core con Chipset Mediatek MT6795 funzionante alla frequenza massima di 2 Ghz, ben 3GB di memoria ram e 32GB di memoria interna ovviamente espandibile con microSD per chi abbisogna di più spazio per file multimediali, documenti, foto eccetera.

Per chi poi ama scattare foto selfie la fotocamera anteriore dovrebbe soddisfare anche gli utenti più esigenti grazie ad un sensore da 8 megapixel, che è sopra lo standard di molti altri smartphone della concorrenza che si fermano quasi sempre a 5 mega pixel.

Per chi infine ha paura di rimanere durante la giornata con la batteria a terra sembra proprio che Gionee Elife E8 sia ben coperto grazie ad amperaggio di 3520 mAh, che per fare un esempio supera di quasi 1000 mAh la batteria del Galaxy S6 che oltretutto ha un display anche più grande.

Tommaso Lenci
Tommaso Lenci
Salve sono un blogger laureato in Economia Aziendale presso l'università di Pisa e scrivo su argomenti che mi piacciono e mi interessano che fanno parte del mondo del High-Tech, smartphone, Android, Windows phone

Related articles

TikTok fa marcia indietro: rimossa l’app che pagava gli utenti

Nell'ultimo periodo si è ampiamente discusso di TikTok, realtà che non sta vivendo un grande periodo negli Stati Uniti,...

Potere del Silenzio: rompere le barriere e dare voce ai pensieri nascosti

Il silenzio è una parte integrante della nostra vita quotidiana, spesso sottovalutato ma potente. Può essere un rifugio,...

Idrogeno Verde: futuro sostenibile o miraggio ecologico?

20Negli ultimi anni, l’idrogeno verde è emerso come una delle soluzioni più promettenti nel panorama delle energie rinnovabili....

Salute cognitiva: i modelli del sonno la influenzano nelle donne

Il sonno è una componente essenziale della salute generale, ma riveste un'importanza particolare per la salute cognitiva. Numerosi...