Array

Samsung non produrrà più smartwatch Android Wear

Date:

Share post:

Samsung pare seriamente intenzionata ad abbandonare in via definitiva la produzione di soluzioni indossabili con a bordo il sistema operativo made in Google, Android Wear, che giungerà ora alla sua seconda versione ed introdurrà diverse nuove funzioni tra cui la nuova handwriting mode che è stata intravista nella prima Developer Preview di sistema.

Stando, infatti, alle dichiarazioni ufficiali rilasciate qualche ora addietro, Samsung Electronics avrebbe in mente di dedicare i propri sforzi unicamente alla creazione ed all’ottimizzazione dei futuri sistemi operativi proprietari Tizen OS, ritenuti a tutti gli effetti migliori dei sistemi BigG. Vediamo come stanno le cose.

Samsung abbandona il supporto ad Android Wear per gli smartwatch

Stando ai dati pervenutici dal portale FastCompany, Samsung Electronics ha oggi confermato la propria volontà di procedere al definitivo abbandono della piattaforma Google Android Wear a favore della sua personale area di sviluppo Tizen OS, che riconferma ora la sua presenza anche su dispositivi quali televisori, frigoriferi ed in generale in tutti quei device che rientrano appieno nel progetto Samsung SMART. Non che le intenzioni della sudcoreana fossero del tutto un mistero, lo prova il fatto di aver immesso sul mercato un unico smartwatch basato su Android Wear, ma oggi ne possiamo avere l’assoluta certezza.samsung smartwatch

Nessuna intenzione quindi di produrre, anche in un prossimo futuro, uno smartwatch avente un sistema operativo made in Mountain View. I dirigenti della società hanno espresso a chiare lettere la migliore predisposizione dei propri sistemi a garantire una maggiore autonomia energetica e numerose funzioni assenti su Android Wear.

Leggi anche: Samsung rivela come sarà lo smartwatch del futuro

Una mossa decisa ed ormai confermata quella di Samsung smartwatch, la quale punta ad una totale politica di isolamento e ad una certa indipendenza di mercato anche per quanto riguarda quello che è il fattore Samsung software già discusso in altra occasione.

E voi che cosa ne pensate? Avete avuto modo di testare entrambi i sistemi? Ad oggi, secondo il vostro modesto parere, qual’è la miglior soluzione per il settore smartwatch wearable? Riuscirà Samsung ad aggredire il mercato anche sul fronte degli indossabili per quanto riguarda l’adozione software? Lasciateci pure tutte le vostre personali impressioni e parere al riguardo.

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Alzheimer: un sintomo precoce da non sottovalutare

L'Alzheimer è una patologia complessa e si può manifestare in diversi modi. I sintomi che si possono considerare...

Recensione del Ventilatore a Piantana LEVOIT LPF-R432: Freschezza Silenziosa e Potente

In estate, quando il caldo si fa insopportabile, trovare un po' di sollievo diventa una necessità. Il ventilatore...

Emicrania con Aura: la scoperta di un percorso terapeutico innovativo

L'emicrania con aura è una condizione debilitante che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Caratterizzata da...

Le emozioni possono influenzare il Ph dello stomaco

Le emozioni umane sono una parte essenziale della nostra vita quotidiana e possono avere un impatto significativo sul...