El Niño Sta Finendo: l’impatto globale dei cambiamenti climatici

Date:

Share post:

Il fenomeno climatico noto come “El Niño” del 2023/24, che ha portato a un aumento delle temperature globali e a condizioni meteorologiche estreme in diverse parti del mondo, sta mostrando segni di fine. Secondo l’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM), è probabile che entro la fine dell’anno si verifichi un ritorno alle condizioni tipiche de “La Niña”, un fenomeno caratterizzato dal raffreddamento anomalo delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico.

 

El Niño: Un Fenomeno Climatico di Rilievo

“El Niño” è un fenomeno climatico naturale che si verifica in media ogni due-sette anni e dura generalmente tra i nove e i dodici mesi. È associato all’aumento della temperatura superficiale dell’Oceano Pacifico tropicale centrale e orientale, causando una serie di effetti meteorologici globali come siccità in alcune regioni e forti piogge in altre. Durante il periodo 2023/24, El Niño ha contribuito all’aumento delle temperature globali e ha provocato condizioni meteorologiche estreme.

Transizione verso La Niña

Secondo le previsioni aggiornate dell’OMM, c’è una forte probabilità che entro la fine dell’anno si verifichi un ritorno a “La Niña”, un fenomeno che comporta il raffreddamento anomalo delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico. La Niña è spesso associata a condizioni climatiche opposte rispetto a El Niño, come una “pozza di acque fredde” nel Pacifico, che può influenzare significativamente la dinamica atmosferica globale.

Previsioni e Impatti di La Niña

Le più recenti previsioni dell’OMM indicano una probabilità del 50% che La Niña emerga tra giugno e agosto, percentuale che sale al 60% per il periodo da luglio a settembre e al 70% da agosto a novembre. Durante questi periodi, la possibilità di un nuovo evento El Niño è considerata trascurabile.

Gli effetti di La Niña variano a seconda dell’intensità, della durata, del periodo dell’anno in cui si verificano e dell’interazione con altre variabili climatiche. In generale, La Niña produce forti cambiamenti nella dinamica atmosferica, alterando i modelli climatici globali. Questi effetti includono temperature inferiori alla norma in molte regioni e precipitazioni superiori alla norma in aree come l’estremo nord del Sud America, l’America Centrale, l’Africa nord-orientale, la regione del Sahel e alcune parti dell’Asia sud-occidentale.

 

Cambiamento Climatico e Oscillazione El Niño-Southern (ENSO)

È importante notare che l’ENSO, che comprende i fenomeni opposti di El Niño e La Niña, si verifica ora in un contesto di cambiamento climatico indotto dalle attività umane. Questo cambiamento sta aumentando le temperature globali, peggiorando le condizioni meteorologiche e climatiche estreme e influenzando i modelli di precipitazione stagionale e di temperatura. Ko Barrett, sottosegretario generale dell’OMM, ha avvertito che il clima continuerà ad essere più estremo a causa del calore e dell’umidità aggiuntivi nella nostra atmosfera.

Mentre El Niño sta finendo, l’emergere di La Niña porterà nuovi cambiamenti climatici globali. Gli effetti di questi fenomeni, amplificati dal cambiamento climatico, continueranno a influenzare le condizioni meteorologiche e climatiche in tutto il mondo. Le previsioni dell’OMM suggeriscono che dobbiamo prepararci a temperature e precipitazioni superiori alla norma in diverse regioni, con impatti significativi sui modelli climatici globali.

Foto di Canary Ride su Unsplash

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

VPS Game, i server virtuali per il gaming

Il mondo del gaming ha fatto notevoli passi in avanti negli ultimi anni. Passi da gigante che oggi...

Amazon mette in guardia dalle truffe più recenti

Le truffe che utilizzano il nome di Amazon per ingannare e rubare soldi agli utenti si sono estremamente...

Misteriose “Geobatterie” Sul Fondo del Mare Producono Ossigeno e Potrebbero Spiegare l’Origine della Vita

Sul fondo dell'Oceano Pacifico, sparsi come patate metalliche, ci sono intriganti noduli che potrebbero essere più di semplici...

Nuova Speranza: la promettente terapia nella lotta al cancro al cervello

Negli ultimi anni, la ricerca oncologica ha compiuto passi da gigante, portando alla scoperta di nuove terapie e...