Recensione Huawei Watch Fit 3 – un salto qualitativo verso l’eccellenza

Date:

Share post:

Qualche anno fa Huawei lanciò la serie Watch Fit, il cui acronimo è appunto Fashion Innovation e Thinness, con l’idea proprio di concentrare in relative piccole dimensioni tutta l’eleganza che contraddistingue il marchio, mantenendo però un occhio importante verso la tecnologia. Il nuovo Huawei Watch Fit 3 prosegue sulla strada intrapresa in passato, ampliando ancora di più l’esperienza dell’utente, ed innalzandola verso l’eccellenza. Scopriamolo meglio da vicino con la nostra recensione completa.

 

Estetica e Design

In un mondo di smartwatch sempre più rotondi, Huawei ha voluto mantenere lo stile ed il design che in parte ricorda l’Apple Watch, ha difatti una forma più squadrata, caratterizzata dalla presenza di una piccola ghiera sul lato destro (premibile) con al di sotto il tasto multifunzione (anche di accensione/spegnimento). In vendita in 6 colorazioni differenti, tra cui troviamo il cinturino in pelle e con maglie metalliche (tutti intercambiabili con un meccanismo ad incastro semplicissimo da usare), il prodotto presenta uno spessore ridotto a soli 9,9 millimetri ed un peso di 26 grammi, escluso il cinturino. Risulta essere perfetto per un qualsiasi polso, sia maschile che femminile, risultando perfettamente adeguato per la maggior parte delle occasioni. Una volta indossato vi assicuriamo che ve ne dimenticherete, la scocca è realizzata in metallo di ottima qualità, appare essere robusto e resistente, anche sul lungo periodo.

 

Hardware e Specifiche tecniche

Ciò che convince maggiormente è proprio l’ottimo pannello, un impressionante display AMOLED da 1,82 pollici di diagonale, con un rapporto schermo/corpo del 77,43%, nonché un’area attiva di 35,136 x 29,86 millimetriI colori sono di ottima qualità, sono profondi, ben bilanciati, i neri sono davvero neri, e soprattutto il touchscreen funziona alla perfezione, permettendo di inviare qualsiasi input senza particolare difficoltà, o dover esercitare una pressione eccessiva. La luminosità massima di 1500 nits, con regolazione automatica, è perfetta per l’utilizzo sotto la luce solare diretta, risultando utilizzabile senza problemi praticamente dovunque si desideri, e senza doversi minimamente preoccupare anche dell’utilizzo al buio (ottima la regolazione).

I miglioramenti si notano anche nell’interfaccia utente, con un’esperienza migliorata, sia dalla presenza di un display squadrato, che permette una maggiore visualizzazione di dati per volta e facilita la navigazione, che sfocia in una visualizzazione più immediata durante gli allenamenti. E’ difatti presente un colore di background che cambierà in relazione al livello dei battiti del cuore misurati dal prodotto. La personalizzazione si può notare anche nelle tantissime watchfaces che gli utenti possono installare, scaricandole gratuitamente dalla sezione dedicata dell’app mobile, o anche dalla versatilità dei tanti stili che lo stesso Huawei Watch Fit 3 riesce a raggiungere, con i colori e versioni di cui vi abbiamo parlato in precedenza.

La forte attenzione al benessere viene incrementata dall’applicazione Stay Fit, soluzione ideale per riuscire a gestire la propria dieta, inserendo le calorie assunte con i cibi, da cui rimuovere quelle bruciate con gli allenamenti o le camminate, il tutto condito con una interfaccia estremamente semplificata e funzionale. Gli obiettivi della giornata sono riassunti in una grafica ad anello, molto più intuitiva, che permette di capire a tutti gli effetti quanto manchi al raggiungimento dell’obbiettivo prefissato. Le attività registrabili sono tantissime, a quelle viste nelle precedenti versioni del dispositivo, si aggiungono 5 nuove modalità: Basket, calcio, padel, e-sports e corsa su pista, riuscendo difatti a coprire oltre 100 attività all’aperto ed al chiuso.

Grazie a Huawei TruSport, il sistema sarà in grado di consigliare l’attività più adatta alle vostre esigenze, basandosi sui dati personali e le preferenze impostate, tutto condito con istruzioni vocali ed animazioni visive. Le specifiche tecniche di questo prodotto sono indubbiamente di fascia altissima, poiché parliamo di microfono speaker integrati, sensore per la misurazione del battito cardiaco (Huawei TruSeen 5.5, molto affidabile ed introduce il riconoscimento di un battito irregolare, come l’aritmia), e chip GPS integrato. L’NFC non è presente su tutti i modelli, solamente su alcuni, mentre Huawei Watch Fit 3 è resistente all’acqua fino a 5 ATM (può quindi essere immerso), gode di connettività bluetooth 5.2.

La misurazione del sonno si affida a Huawei TruSleep 4.0, le cui misurazioni sono organizzate ed analizzate perfettamente all’interno dell’applicazione ufficiale, un algoritmo che innalza il livello qualitativo, proponendo anche consigli all’utente, per migliorare la qualità del sonno, mostrati dopo che per almeno una settimana lo smartwatch è stato indossato nelle ore notturne. Per evitare l’attivazione della modalità anche durante i pisolini pomeridiani, è possibile impostarli manualmente, mentre il riconoscimento delle interruzioni o difficoltà di respirazione, è fondamentale per l’analisi del problema delle apnee notturne. Una delle ultime aggiunte va a toccare il pubblico femminile, con un forte miglioramento della sezione legata al ciclo mestruale, oltre alla possibilità di rispondere alle chiamate dal polso, regolare la riproduzione musicale, oppure accedere a Huawei Assistant.

 

Huawei Watch Fit 3 – conclusioni, batteria e prezzo

Huawei Watch Fit 3 integra una batteria da 400mAh, con ricarica rapida in soli 60 minuti tramite l’aggancio a pin presente nella parte posteriore. La sua autonomia dipende dal modo di utilizzo, ma in media possiamo affermare che potrà essere utilizzato per circa 7 giorni, prima di dover ricorrere alla presa a muro (bastano 10 minuti di collegamento per un giorno di carica).

Un prodotto davvero molto interessante, perfettamente compatibile sia con Android che iOS, capace di innalzare il livello qualitativo, risultando uno dei migliori in circolazione per il rapporto qualità/prezzo. Può essere acquistato da oggi su Huawei Store ad un prezzo di partenza di 159 euro (sale a 179 euro per la versione in pelle). Coloro che lo acquisteranno entro il 18 giugno riceveranno in regalo le Huawei FreeBuds SE 2; in ultimo, con il codice AMFIT19, sarà possibile ricevere un secondo cinturino in omaggio.

Related articles

Recensione Fujifilm Instax Mini 99: una instant camera dal sapore vintage

Fujifilm Instax Mini 99 è l'ultima instant camera dell'azienda nipponica, rappresentante un chiaro messaggio d'amore alla fotografia del passato,...

Neurogenesi: migliorarla per il trattamento del Parkinson

Il morbo di Parkinson è una malattia neuro degenerativa caratterizzata dalla perdita di neuroni dopaminergici nella substantia nigra,...

La recente tempesta solare è stata così intensa che si è fatta sentire sul fondo del mare

Una potente tempesta solare ha generato aurore spettacolari visibili alle quali in molti hanno avuto la fortuna di...

Alcol: quanto tempo impiega il nostro cervello per riparare i danni?

L'alcol è una sostanza che può avere effetti profondamente negativi sul cervello umano, causando danni che possono variare...