Espressioni facciali dei gatti: dallo sguardo affettuoso alla “Faccia da Gioco”

Date:

Share post:

I gatti sono animali noti per la loro grazia e mistero, ma dietro quegli occhi scintillanti si nasconde un mondo di emozioni espresse attraverso le loro espressioni facciali. Nonostante la loro fama di creature riservate, i gatti sono in grado di comunicare una vasta gamma di sentimenti e stati d’animo attraverso il linguaggio del corpo, e le loro espressioni facciali sono una parte fondamentale di questo processo.

La letteratura è così scarsa e molti studi si concentrano solo sulla connessione tra gatti e esseri umani nel corso di 10.000 anni di addomesticamento. Secondo lo studio, ciascuna espressione individuale combinava circa quattro dei 26 movimenti facciali unici, tra cui labbra socchiuse, pupille dilatate o ristrette, sbattimento delle palpebre, angoli arricciati della bocca, leccatura del naso e diverse posizioni delle orecchie.

 

Gatti, scoperte oltre 300 espressioni facciali

Le ricerche suggeriscono che i gatti possono avere fino a 300 espressioni facciali diverse, ciascuna con un significato unico. Questo rende i gatti straordinariamente versatili nel comunicare le loro emozioni, sebbene a volte possano sembrare più sottili rispetto ai cani. Uno degli sguardi più riconoscibili di un gatto è quello di affetto e amore. Quando un gatto guarda dolcemente i suoi umani, con le pupille dilatate e le orecchie rilassate, sta trasmettendo un segnale di fiducia e comfort. Questo sguardo è spesso associato alla richiesta di coccole e carezze, e dimostra il legame speciale che si forma tra gatti e i loro compagni umani.

Una delle espressioni più affascinanti dei gatti è la cosiddetta “faccia da gioco“. Questa è caratterizzata da occhi all’ingiù, orecchie dritte in avanti e spesso una coda che si muove in modo giocoso. Quando vediamo questa espressione, sappiamo che il gatto è nel pieno del divertimento e può essere coinvolto in giochi come inseguimenti o caccia a giocattoli. È una dimostrazione chiara della loro natura giocosa e del desiderio di interazione con i loro compagni umani. Se il nostro gatto inizia ad arruffarsi ea incrociare le orecchie all’indietro, potrebbe essere segno di scontentezza o irritazione. Questo è un modo in cui i gatti comunicano il loro disagio o insoddisfazione riguardo ad una situazione o ad un comportamento. È importante rispettare queste espressioni e cercare di capire cosa potrebbe causare il disagio.

Un’altra espressione affascinante dei gatti è quella che possiamo definire la “faccia da cacciatore“. Questa si manifesta quando un gatto osserva attentamente qualcosa, con gli occhi quasi dilatati al massimo, le orecchie in avanti e il corpo in posizione di agguato. È un chiaro segnale che il gatto è in modalità caccia, e potrebbe essere incuriosito da un oggetto o da una preda potenziale. Capire le espressioni facciali dei gatti è fondamentale per stabilire un legame profondo e significativo con questi meravigliosi animali. Osservare attentamente il linguaggio del corpo del nostro gatto può aiutarci a rispondere alle sue esigenze e a interpretare i suoi stati d’animo. Ricordiamo che ogni gatto è un individuo con le proprie preferenze e personalità, quindi prestiamo attenzione alle sfumature e alle peculiarità del nostro amico felino per instaurare una connessione ancora più speciale.

Immagine di ArthurHidden su Freepik

Marco Inchingoli
Marco Inchingoli
Nato a Roma nel 1989, Marco Inchingoli ha sempre nutrito una forte passione per la scrittura. Da racconti fantasiosi su quaderni stropicciati ad articoli su riviste cartacee spinge Marco a perseguire un percorso da giornalista. Dai videogiochi - sua grande passione - al cinema, gli argomenti sono molteplici, fino all'arrivo su FocusTech dove ora scrive un po' di tutto.

Related articles

Recensione Epomaker Tide65: tastiera meccanica moderna ed innovativa

Epomaker Tide65 non vuole essere la solita e classica tastiera meccanica di cui abbiamo più volte fatto una recensione...

OMS: il talco è probabilmente cancerogeno per gli esseri umani

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha recentemente confermato che il talco è “probabilmente cancerogeno” per gli esseri umani....

Covid: Nuovi Contagi a Causa della Variante KP.3

La variante KP.3, altamente contagiosa e simile alla JN.1, sta causando un aumento dei casi di Covid, bloccando...

Connessione tra il disturbo bipolare e le aree cerebrali responsabili degli sbalzi d’umore

Il disturbo bipolare è una malattia mentale caratterizzata da estremi cambiamenti dell'umore, alternando episodi di mania e depressione....