Google Assistant si avvalerà presto del supporto di app per la salute

Date:

Share post:

Google Assistant sta preparando l’integrazione con i servizi sanitari in modo che si possa chiedere verbalmente informazioni su fitness e sonno. La notizia arriva dal sito 9to5google che ha decompilato la versione 11.31 beta dell’app Google rivelando la stringa “sleep_account_linking”. Le stringhe di codice suggeriscono che Fitbit sarà uno di questi fornitori e che i dati verranno utilizzati dall’Assistente per rispondere a “domande relative al sonno”.

Questo potrebbe essere utile per scoprire rapidamente per quanto tempo o bene abbiamo dormito e vedere se è possibile fare qualcosa per migliorarlo. Le funzionalità specifiche dipendono presumibilmente dal servizio collegato all’assistente.

google assistant fitbit

Dati per la salute in tempo reale con Google Assistant

Google Today ci consente inoltre di abilitare i “risultati personali” su smart display e altoparlanti. Le informazioni vengono fornite solo dopo aver verificato tramite Voice o Face Match che siamo realmente noi. Questa integrazione del sonno è accompagnata da una nuova opzione del Google Assistant per consentire “risultati proattivi di salute e fitness”.

La preferenza consentirebbe all’assistente di mostrare “dati, suggerimenti e contenuti correlati” sulla salute. Suggerisce che in futuro saremo in grado di chiedere qualcosa di più del semplice sonno. Per proteggere la nostra privacy, Google eliminerà queste query audio dopo aver risposto.

Nel frattempo, saremo in grado di disconnettere i servizi sanitari dall’Assistente nelle impostazioni, mentre l’intera capacità può essere disabilitata. Fitbit è il candidato più probabile per questa integrazione data l’imminente acquisizione. I loro ultimi smartwatch dispongono già dell’assistente sul dispositivo, ma questa funzione consentirebbe agli utenti di ottenere e ascoltare i propri dati di fitness senza dover utilizzare l’app Fitbit.

Marco Inchingoli
Marco Inchingoli
Nato a Roma nel 1989, Marco Inchingoli ha sempre nutrito una forte passione per la scrittura. Da racconti fantasiosi su quaderni stropicciati ad articoli su riviste cartacee spinge Marco a perseguire un percorso da giornalista. Dai videogiochi - sua grande passione - al cinema, gli argomenti sono molteplici, fino all'arrivo su FocusTech dove ora scrive un po' di tutto.

Related articles

Sonno: cosa succede al nostro cervello dopo una notte insonne?

La privazione del sonno è un fenomeno comune nella società moderna, spesso dovuto a impegni lavorativi, stress o...

Future Circular Collider: Spingere i Confini della Fisica Moderna

Nella ricerca in continua evoluzione per svelare i profondi misteri dell'universo, il Future Circular Collider (FCC) emerge come...

Samsung Galaxy Z Flip 6: primi render con alcune novità

Samsung Galaxy Z Flip 6 non sarà più uno smartphone di nicchia, un prodotto che tanti vorrebbero, ma che...

Promozioni al Casinò Casinia: Come usarle, attivarle e benefici

I bonus sono uno dei principali vantaggi dei casinò online. Questa caratteristica incoraggia migliaia di giocatori a registrarsi...