Microsoft: su Windows 11 l’IA solo per le cose più importanti

Date:

Share post:

E’ il momento dell’IA, questo è in dubbio, la stiamo vedendo applicata in tantissimi ambiti, in alcune occasioni anche a sproposito, e presto arriverà anche direttamente all’interno di Windows 11. Microsoft, tuttavia, decide sin da subito di bloccare l’entusiasmo della popolazione, ricordando che sarà presente solo ed esclusivamente per le cose più importanti.

Il 20 maggio ci sarà un evento dedicato agli sviluppatori, nel corso del quale l’azienda terrà una sessione intitolata “Use AI for ‘real things’ in your windows app, un significato nemmeno troppo velato, con il quale si vuole consigliare allo sviluppatore di terze parti di creare soluzioni per l’utilizzo dell’IA solo nelle cose che contano. In parole pratiche, l’evento punta ad essere una dimostrazione di una serie di applicazioni pratiche dell’IA all’interno delle app, con vari consigli che dovranno essere colti al volo per gli utilizzi futuri.

 

Microsoft: arriverà presto l’IA su Windows 11

Una delle funzioni più attese resta senza dubbio AI Explorer, soluzione che prevede l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per la memorizzazione delle attività svolte dal consumatore sul proprio computer, con l’obiettivo di replicarle a sua volta, automatizzando determinate operazioni e facilitando notevolmente la vita dell’utilizzatore finale (ma anche ad esempio riuscire a fornire soluzioni alternative o info dettagliate).

Una funzionalità, a detta di molti, sulla quale Microsoft sta credendo veramente, tanto da spingere gli sviluppatori a mettere in atto nelle proprie app anche alternative molto simili, così da uniformare il più possibile l’esperienza a cui il consumatore finale andrebbe effettivamente in contro nell’utilizzo finale di Windows 11 (e non solo).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

sei + venti =

Related articles

WhatsApp: in arrivo funzioni AR per migliorare le videochiamate

WhatsApp intende migliorare sensibilmente le videochiamate tra utenti! Scovate all'interno dell'ultima beta dell'app per dispositivi Android, tracce di...

Procrastinare: essere ottimisti potrebbe essere un buon antidoto

La procrastinazione, il rimandare compiti e decisioni a un momento successivo, è un fenomeno comune che può influenzare...

AI Rileva il Parkinson Sette Anni Prima dei Sintomi con Precisione del 100%

Un recente studio pubblicato su Nature Communications ha rivelato un progresso significativo nella diagnosi precoce del morbo di...

Amazon: strepitose offerte da non farsi assolutamente sfuggire

Siete alla ricerca di prodotti tecnologici di ultima generazione a prezzi super convenienti? Amazon è decisamente il posto...