Array

Note 7 bannato da FAA? Potrebbe arrivare ritiro dai negozi

Date:

Share post:

Non c’è pace per Samsung e il caso dei Galaxy Note 7 che esplodono sotto carica. Ora potrebbe arrivare una nuova tegola: il ban da parte della FAA.

Il caso dei Galaxy Note 7 che esplodono a causa della batteria è stato un duro contraccolpo per Samsung. I casi cominciano a sfiorare la quarantina e si ipotizza che a rischio sia uno smartphone in commercio su 42mila. Una brutta tegola per il colosso coreano, che puntava molto su questo top di gamma. Un danno d’immagine ed economico, arrivato dopo un biennio strepitoso per Samsung, che ha superato in vendite anche Apple. Ma ora una nuova brutta notizia potrebbe piovere sulla testa della multinazionale asiatica: la FAA potrebbe decidere infatti di bannare il dispositivo mobile e ciò potrebbe comportare il ritiro dai negozi. Ecco i particolari.

Galaxy Note 7, possibile ban dalla FAA

La notizia giunge direttamente dagli Stati Uniti. Il ban da parte della FAA – acronimo di Federal Aviation Administration – significherebbe in pratica il ritiro immediato dai negozi, poiché ne vieterebbe la vendita. Il divieto sarebbe peraltro operativo da subito e ciò sarebbe anche un palese indizio del perché Samsung abbia deciso di ritirarlo subito. Bisogna comunque anche premettere che non tutte le unità sono difettose, ma il problema riguarderebbe quelle che usano le batterie prodotte proprio da Samsung SDI. Mentre le ATL sembrerebbero più sicure.

note 7 ban faa

Caso Note 7, le critiche a Samsung

Samsung sta ricevendo poi molte critiche per come sta gestendo la situazione. Infatti, la multinazionale coreana sembra ancora non riconoscere del tutto il problema alle batterie del Galaxy Note 7. Inoltre, non avrebbe presentato neppure alcuna documentazione sull’accaduto a chi di dovere, ossia all’US Consumer Product Safety Commission (CPSC).

Leggi anche: Note 7 esplode e danneggia stanza di un Hotel: il caso incredibile

Un tergiversare che sta solo peggiorando la situazione di Samsung, a cui ora non resta che sperare in un’ottima riuscita dell’imminente uscita del Gear S3, e di quella che avverrà però a inizio 2017 (presumibilmente sempre a marzo) del Galaxy S8. Vi terremo aggiornati su nuovi sviluppi ed eventuali nuovi casi di esplosione.

Luca Scialò
Luca Scialòhttps://lucascialo.altervista.org/
Sociologo, blogger e articolista

Related articles

Scoperto il gene colpevole: la nuova frontiera nella comprensione delle emicranie

L'emicrania, un disturbo neurologico debilitante che affligge milioni di persone in tutto il mondo, ha finalmente trovato una...

Il pensiero riflessivo potenzia il cervello adolescenziale contro la violenza

Il pensiero riflessivo, noto anche come pensiero critico, è la capacità di analizzare e valutare le proprie esperienze...

Marte: una pianta che potrebbe crescere sul pianeta rosso

L'idea ormai sembrerebbe quella di andare a popolare altri corpi celesti, e i motivi possono essere vari. Per...

iPhone SE 4 avrà lo stesso processo produttivo di iPhone 16

Il prossimo smartphone low-cost della mela morsicata, iPhone SE 4 sarà molto più simile ad iPhone 16 di...