Glutine: rivelazione di “fonti nascoste” nei cibi: come evitare le trappole inaspettate

Date:

Share post:

Il glutine, comunemente associato a pane e torte, è un intruso silenzioso che può trovarsi in una vasta gamma di alimenti, persino in prodotti quotidiani come dentifricio e salsa di soia. Questo può rivelarsi complicato per chi ha problemi di salute legati al glutine, come la celiachia o l’intolleranza. Anche per coloro che non soffrono di tali condizioni, è utile conoscere le fonti “nascoste” di questa proteina per mantenere una dieta consapevole.

 

Alimenti che contengono glutine

Il glutine è presente in alimenti a base di grano, come prodotti da forno, biscotti, cracker, pane e pasta. Va notato che il glutine si trova anche in altri cereali come segale, orzo e triticale, quest’ultimo un incrocio tra grano e segale. Prodotti come birra, malto e lievito di birra possono contenere glutine a causa dell’orzo.

Fonti insospettabili di glutine

Il glutine agisce come legante e addensante, portando a sua insaputa in prodotti trasformati come salumi, hot dog, salame, salsiccia, imitazioni di pesce e sostituti della carne. Zuppe e sughi spesso contengono farina di frumento come addensante, mentre articoli come salsa di soia e miso possono nascondere il glutine.

 

Contaminazione incrociata e alimenti etichettati “Senza Glutine”

Anche cibi etichettati come “senza glutine” nei ristoranti possono essere fonti nascoste a causa della contaminazione incrociata. Questa si verifica quando cibo senza glutine entra in contatto con utensili o superfici che hanno toccato il glutine, aumentando il rischio di ingestione involontaria.

Come evitare le fonti nascoste

1. Conoscere il Grano in Tutte le Forme: Familiarizzarsi con tutte le forme di grano, incluse varianti come farro, semola, udon, e altre.
2. Evitare Ingredienti Sospetti: Prestare attenzione a ingredienti come “amido, maltodestrina, sciroppo di glucosio” che possono celare il glutine.
3. Lasciare Fuori l’Incerto: In caso di dubbio sulla presenza di glutine, evitare il consumo.
4. Attenzione alla Contaminazione Incrociata: Prestare attenzione alla possibile contaminazione incrociata durante la preparazione del cibo.

La consapevolezza di queste fonti nascoste di glutine è cruciale per garantire una dieta sicura e salute per tutti. Si consiglia di essere informati sulle esigenze dietetiche di chi si sta servendo, contribuendo a mantenere la salute di tutti.

Immagine di Freepik

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

VPS Game, i server virtuali per il gaming

Il mondo del gaming ha fatto notevoli passi in avanti negli ultimi anni. Passi da gigante che oggi...

Amazon mette in guardia dalle truffe più recenti

Le truffe che utilizzano il nome di Amazon per ingannare e rubare soldi agli utenti si sono estremamente...

Misteriose “Geobatterie” Sul Fondo del Mare Producono Ossigeno e Potrebbero Spiegare l’Origine della Vita

Sul fondo dell'Oceano Pacifico, sparsi come patate metalliche, ci sono intriganti noduli che potrebbero essere più di semplici...

Nuova Speranza: la promettente terapia nella lotta al cancro al cervello

Negli ultimi anni, la ricerca oncologica ha compiuto passi da gigante, portando alla scoperta di nuove terapie e...