Salute: anche in piccole dosi, l’alcol può aumentare i rischi per la salute

Date:

Share post:

In uno studio condotto in Cina, i ricercatori hanno scoperto che bere moderatamente può aumentare leggermente il rischio di ictus e ipertensione. È stata convinzione diffusa, avvalorata da altre ricerche, che le persone che bevono un drink o due al giorno fossero meno soggetti a rischio di ictus e problemi cardiaci rispetto ai non bevitori; ma gli scienziati non sono sicuri se la differenza derivi da effetti benefici dell’alcol o da altri problemi di salute pregressi nei pazienti.

alcol

La convinzione secondo cui l’alcol ha un qualche tipo di effetto protettivo non ha alcuna base scientifica attendibile“, ha dichiarato Richard Peto, dell’Università di Oxford, uno degli autori dello studio. Peto sostiene che queste scoperte debbano considerare anche le abitudini di altre popolazioni oltre alla Cina e altre bevande alcoliche come birra o vino,  dal momento che i partecipanti allo studio hanno per lo più bevuto cocktail a base di distillati.

 

Uno studio che mira a smentire una comune credenza

La ricerca si aggiunge ad uno studio precedente, risalente al 2018, che ha esaminato i dati di 28 milioni di persone in tutto il mondo e ha stabilito che i danni dovuti al consumo di alcol superano di gran lunga i potenziali benefici per la salute. Lo studio ha inoltre rivelato che i rischi per la salute iniziano anche con un solo drink al giorno, ma che chiaramente tendono ad aumentare all’aumentare delle quantità consumate. Considerando tali rischi, si è concluso che non esiste un livello di alcol “sicuro“.

alcol

Per questo nuovo studio, gli scienziati cinesi e britannici hanno tenuto conto anche del fattore genetico. Si sono concentrati in particolare su due varianti genetiche comuni tra gli asiatici orientali che hanno come conseguenza quella di renderespiacevolebere. Per i soggetti che presentano tali varianti, bere alcol può causare rapidamente rossore, tachicardia, nausea o mal di testa.

alcol

Il contributo della genetica ci offre un nuovo strumento per valutare gli effetti dell’alcol sulla salute e per stabilire se bere moderatamente abbia davvero degli effetti positivi o se sia anche in minima parte dannoso. Le nostre analisi ci stanno aiutando a fare luce su queste relazioni causa-effetto“, ha dichiarato la dottoressa Iona Millwood, del Medical Research Council Population Health Research Unit dell’Università di Oxford.

 

L’auspicio è quello di una maggiore sensibilizzazione

Tirando le somme, lo studio ha rilevato che l’alcol aumenta il rischio di ictus di circa un terzo ogni quattro drink se consumati abitualmente. I ricercatori non hanno pertanto riscontrato alcun effettoprotettivo” derivante dal bere moderatamente. Per le persone che bevono fino a due bicchieri al giorno (condotta riconducibile al “bere con moderazione“) gli scienziati hanno scoperto che il loro rischio di ictus sia di circa il 10% al 15% in più rispetto ai non bevitori.

alcol

In un commento sulla rivista Lancet, gli autori hanno invocato controlli più severi sull’alcol, rimproverando la poca attenzione ai rischi da esso derivanti, che portano a sottovalutare il consumo anche sporadico di bevande alcoliche: “l’industria dell’alcol è estremamente fiorente e anche per questo dovrebbe essere regolamentata in modo simile all’industria del tabacco“, hanno scritto Shiu Lun Au Yeung e il dottor Tai Hing Lam dell’Università di Hong Kong.

Related articles

VPS Game, i server virtuali per il gaming

Il mondo del gaming ha fatto notevoli passi in avanti negli ultimi anni. Passi da gigante che oggi...

Amazon mette in guardia dalle truffe più recenti

Le truffe che utilizzano il nome di Amazon per ingannare e rubare soldi agli utenti si sono estremamente...

Misteriose “Geobatterie” Sul Fondo del Mare Producono Ossigeno e Potrebbero Spiegare l’Origine della Vita

Sul fondo dell'Oceano Pacifico, sparsi come patate metalliche, ci sono intriganti noduli che potrebbero essere più di semplici...

Nuova Speranza: la promettente terapia nella lotta al cancro al cervello

Negli ultimi anni, la ricerca oncologica ha compiuto passi da gigante, portando alla scoperta di nuove terapie e...