30 minuti di sonnellino: il segreto per ricaricare le energie

Date:

Share post:

I brevi sonnellini durante il giorno possono essere più di una scusa per una pausa, possono effettivamente trasformare la giornata in una marcia trionfale di produttività. Secondo gli esperti del sonno, una dormita di 20 o 30 minuti prima del ciclo di sonno regolare può fare miracoli nel ricaricare rapidamente le energie, garantendo un rendimento ottimale nel pomeriggio. Ma come utilizzare al meglio questi preziosi minuti di riposo?

Fare un sonnellino pomeridiano offre una serie di vantaggi, soprattutto perché coincide con il calo naturale dei livelli di energia dopo il pranzo e il ritmo circadiano del nostro corpo. Tuttavia, va prestata attenzione al momento in cui si fanno questi sonnellini brevi. Se ti concedi due o tre ore di sonno prima di andare a letto, rischi di disturbare il tuo ritmo del sonno notturno. La chiave sta nel programmare questi “sonnellini extra” in modo intelligente per massimizzare i benefici.

 

In che modo i brevi sonnellini possono aiutare a recuperare l’energia?

La nostra produttività quotidiana è strettamente legata a diverse funzioni cognitive, come la vigilanza, l’attenzione, la memoria e il tempo di reazione. Man mano che lavoriamo, queste funzioni iniziano a deteriorarsi, causando stanchezza e difficoltà di concentrazione. Ecco perché gli esperti suggeriscono di prendere brevi pause durante la giornata lavorativa o, alternativamente, di concedersi un sonnellino.

Questi brevi momenti di riposo offrono numerosi benefici: migliorano il funzionamento mentale, la memoria, la concentrazione, la capacità di risolvere problemi e persino la creatività. Durante il sonnellino, il cervello elabora le informazioni raccolte durante la giornata, preparandosi per il prosieguo delle attività. Pertanto, dedicare solo 30 minuti al riposo può migliorare notevolmente la tua vita. Uno studio sulle abitudini del sonno ha dimostrato che le persone che facevano brevi sonnellini si sentivano meno frustrate e impulsive al risveglio, ottenendo una maggiore concentrazione ed efficienza nel lavoro. D’altra parte, i sonnellini più lunghi, di 45 o 90 minuti, di solito non portano a un miglioramento dell’umore o del benessere generale. Inoltre, possono causare l’“inerzia del sonno”, una sensazione di confusione e stordimento che può influenzare la funzione cognitiva per diversi minuti o addirittura mezz’ora. La chiave per recuperare rapidamente le energie non è dormire di più durante le ore di veglia, ma piuttosto programmare un breve sonnellino.

I benefici di soli 30 minuti di riposo

Nonostante lo stile di vita moderno abbia ridotto la pratica delle brevi pause in alcune aree urbane, il valore dei “power nap” è ancora ben apprezzato. Questi momenti di riposo sono associati a una migliore qualità del sonno e offrono numerosi vantaggi, tra cui:
– Minori livelli di stress durante la giornata, grazie alla riduzione dei livelli di cortisolo nel sangue.
– Una minore probabilità di malattie cardiovascolari, infarti o ictus, poiché i brevi sonnellini rallentano temporaneamente il battito cardiaco, consentendo al cuore di recuperare il proprio ritmo naturale.
– Un potenziamento del sistema immunitario attraverso il rilascio dell’ormone della crescita, che stimola la riparazione di muscoli e tessuti.

È importante notare che il sonnellino di 30 minuti dovrebbe essere un’aggiunta a una sana routine di sonno, non una sostituzione per il sonno notturno insufficiente. Prima di cercare i benefici dei brevi sonnellini, è fondamentale assicurarsi di saldare il tuo debito di sonno. Solo allora potrai godere appieno dei vantaggi di questi preziosi momenti di riposo, che ti aiuteranno a mantenere elevata energia, concentrazione e benessere lungo il corso della tua giornata.

Foto di Adrian Swancar su Unsplash

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Anker Solix Solarbank 2: capacità maggiorata e microinverter integrato

Anker Solix è a tutti gli effetti uno dei marchi leader per le soluzioni elettriche da balcone o da giardino, consapevole del...

Narcisismo nelle donne: impatti sulla violenza da parte del partner e sul bullismo

Il narcisismo è una condizione psicologica caratterizzata da un senso esagerato di importanza personale, necessità di ammirazione e...

Nankurunaisa: la filosofia giapponese del “Con il tempo si sistema tutto”

Il Giappone è una terra ricca di cultura, tradizione e saggezza millenaria. Tra le numerose espressioni e concetti...

Cellule staminali intestinali: una rivoluzione nella medicina rigenerativa

Negli ultimi anni, la scoperta e lo studio delle cellule staminali hanno aperto nuove prospettive nella medicina rigenerativa,...