Alaska: 20 gradi a Kodiak è il nuovo record di temperatura

Date:

Share post:

Il clima per queste feste è stato davvero fuori stagione nella maggior parte del mondo. Si sono registrati circa 35 gradi in più delle classiche temperature, specialmente a sud, mentre oltre 25 gradi al di sotto della norma, confermando un nuovo record per quanto riguarda le temperature. Tuttavia la scorsa settimana in Alaska è successo un evento davvero straordinario mai visto prima.

Nella città di Kodiak si è raggiunti i 20 gradi. È stato molto più caldo ad esempio in California nello stesso giorno e periodo. Questo ha stabilito un nuovo record mai registrato fin ora in questa regione. I record di temperatura in Alaska risalgono al 1953. Ciò che rende straordinario questo evento è la poca luce del sole che esiste in questo periodo in Alaska; il Sole sta alto nel cielo solo per sei ore al giorno.

 

Alaska, temperature da record per queste feste

L’eccezionale calore dell’Alaska va in contrasto proprio con le temperature che troviamo negli Stati Uniti, che sono al di sotto della norma. Tuttavia questo risulta essere collegato; Il caldo estremo di dicembre può essere legato alla stessa caratteristica che porta il clima freddo e invernale nel nord-ovest del Pacifico e nella California settentrionale. Una forte area di alta pressione è ancorata nel Pacifico settentrionale, poche centinaia di miglia a sud del Golfo dell’Alaska. Quell’alta pressione provoca un flusso in senso orario intorno ad essa, che aspira aria più calda e tropicale dal Pacifico sul suo lato occidentale, nell’Alaska.

Kodiak non è stata l’unica ad essere colpita, anche altri paesi e regioni hanno registrato questo record. C’è da dire che siamo diventati in qualche modo sensibili a queste temperature mai viste prima e condizioni meteorologiche. All’interno e intorno all’Artico questo è particolarmente vero, dove le temperature sono aumentate a una velocità doppia rispetto al resto del pianeta.

Con l’aria più calda arriva più umidità, poiché l’atmosfera è in grado di trattenere più vapore acqueo all’aumentare della temperatura. Questo è il motivo per cui i tassi di pioggia e le inondazioni improvvise stanno aumentando a livello globale man mano che le temperature aumentano con il riscaldamento globale. Sappiamo che ogni grado ha con se circa il 4% di vapore acqueo, lasciando la regione pronta a precipitazioni senza precedenti.

Sempre in queste festività Fairbanks ha visto uno dei suoi giorni più piovosi, con quasi tre volte la precipitazione media mensile caduta in un solo giorno. Quasi due pollici di precipitazioni equivalenti ad acqua sono caduti il ​​26 dicembre, il giorno più piovoso e il terzo giorno più piovoso mai registrato per qualsiasi periodo dell’anno.

Foto di Jacqueline Schmid da Pixabay

Annalisa Tellini
Annalisa Tellini
Musicista affermata e appassionata di scrittura Annalisa nasce a Colleferro. Tuttofare non si tira indietro dalle sfide e si cimenta in qualsiasi cosa. Corista, wedding planner, scrittrice e disegnatrice sono solo alcune delle attività. Dopo un inizio su una rivista online di gossip Annalisa diventa anche giornalista e intraprende la carriera affidandosi alla testata FocusTech per cui attualmente scrive

Related articles

Qual è la probabilità di vincere al solitario?

Tra i giochi da tavolo, il solitario è generalmente considerato quello più semplice e intuitivo. Questa tendenza, potrebbe...

Scoperta di un nuovo gene: una potenziale arma contro il cancro metastatico

La lotta contro il cancro ha raggiunto una nuova frontiera con la scoperta di un gene che potrebbe...

Recensione Epomaker TH80 Pro V2 – tastiera meccanica con schermo RGB

Epomaker TH80 Pro V2 rappresenta la nuova versione di una delle tastiere più amate del brand cinese, una...

Super Casa Smart, tanti servizi e una sola bolletta con Optima Italia

Avete sempre sognato di avere a disposizione una soluzione integrata che possa consentirvi di gestire servizi fondamentali come...