Animal Crossing New Horizons, i misteri dietro le opere d’arte contraffatte

Date:

Share post:

In Animal Crossing: New Horizons è possibile acquistare delle opere d’arte da esporre poi nel Museo del gufo Blatero. Le opere ci vengono vendute da un certo Volpolo (che già dal nome non ispira molto fiducia) che gestisce una galleria d’arte di dubbia autenticità. Difatti i quadri e le statue esposte sono tutte riproduzioni reali di opere esistenti, ma per la maggior parte sono tutte contraffatte. Tuttavia, sul web la community di Animal Crossing sta diffondendo strane ed inquietanti voci su queste opere. Siamo sicuri siano solo dei semplici falsi?

Ciò che riportano gli utenti sul web è abbastanza inquietante, storie che coinvolgono quadri infestati, statue possedute e strane presenze. Avvenimenti poco ordinari che vanno in netto contrasto con l’atmosfera tranquilla e paradisiaca per cui è rinomato Animal Crossing. Possibile che un gioco così “puccioso” nasconda qualcosa di così oscuro? Beh probabilmente la stiamo facendo un po’ più drammatica di quanto non sia, ma le opere d’arte di Volpolo hanno davvero qualcosa che non va.

animal crossing opere d'arte

I fantasmi infestano Animal Crossing?

La versione fake di La ragazza con l’orecchino di perla di Johannes Vermeer, ad esempio, al crepuscolo apre gli occhi all’improvviso, mentre l’attore Otani Oniji III di Tōshūsai Sharaku nel ruolo di Yakko Edobei fa un sorriso inquietante. La galleria d’arte ospita anche la versione infestata di Beauty Looking Back di Hishikawa Moronobu; al calare del sole la donna del dipinto si rivolgerà nella direzione opposta, e esaminandone il retro si scorgerà una misteriosa figura.

Ma non sono solo i dipinti i protagonisti di queste storie di fantasmi; da un video possiamo notare un’antica statua Dogu che comincia a fluttuare dopo il tramonto, un altro giocatore ha invece documentato una Stela di Rosetta che brilla quando cala la notte.

Questo dimostra quanto Nintendo sia stata attenta nei dettagli in Animal Crossing: New Horizons, trasformando dei falsi in una “collezione da brivido” che ormai sta impazzando in rete. Speriamo solo che le opere dei proprietari non prendano vita nel cuore della notte….

Marco Inchingoli
Marco Inchingoli
Nato a Roma nel 1989, Marco Inchingoli ha sempre nutrito una forte passione per la scrittura. Da racconti fantasiosi su quaderni stropicciati ad articoli su riviste cartacee spinge Marco a perseguire un percorso da giornalista. Dai videogiochi - sua grande passione - al cinema, gli argomenti sono molteplici, fino all'arrivo su FocusTech dove ora scrive un po' di tutto.

Related articles

Consapevolezza: migliorare il sonno e ridurre lo stress per un benessere totale

La consapevolezza, conosciuta anche come mindfulness, è una pratica che ha guadagnato crescente popolarità negli ultimi anni grazie...

Sesto senso dei cani: come riconoscono lo stress umano e come influenza il loro comportamento

La capacità dei cani di rilevare l'odore dello stress umano è una scoperta affascinante che apre nuove frontiere...

WhatsApp migliora gli aggiornamenti di stato

WhatsApp continua a lavorare per rendere gli aggiornamenti di stato più interessanti ed intuitivi da utilizzare. Dopo aver...

Recensione Epomaker Shadow-S: qualità e robustezza al giusto prezzo

Epomaker Shadow-S è una tastiera meccanica di assoluta qualità, un prodotto completo e funzionale, che punta su un design allineato con...