L’uso eccessivo dei display peggiora la vista: consigli per proteggere gli occhi nell’era digitale

Date:

Share post:

Nell’attuale era digitale, le nostre vite sono intrinsecamente legate alle luminose schermate di computer, telefoni e televisori. Che si tratti di lavorare, studiare o intrattenerci, passiamo gran parte della giornata a guardare schermi. Tuttavia, questa esposizione eccessiva può avere un impatto significativo sulla nostra salute visiva. Di seguito, esploreremo come il prolungato tempo davanti alle schermate può influenzare i nostri occhi e quali misure possiamo adottare per prevenire problemi visivi, in particolare la miopia.

 

Impatto delle schermate sulla salute visiva

Dopo lunghe ore passate a guardare schermi, è comune sperimentare disagio oculare e, in casi più prolungati, una diminuzione della qualità della visione. Ma come è possibile che il tempo eccessivo davanti ai display influisca realmente sui nostri occhi?

Secondo Neema Ghorbani Mojarrad, professoressa assistente presso l’Università di Bradford e optometrista registrata, i nostri occhi nascono ipermetropi, il che significa che i neonati vedono gli oggetti lontani con maggiore chiarezza rispetto a quelli vicini. Man mano che cresciamo, i nostri occhi si adattano all’ambiente visivo e ai segnali genetici per ottenere una visione perfetta.

Negli individui miopi, l’occhio non è in grado di arrestare questo processo di adattamento, il che porta a una crescita eccessiva in lunghezza. Ciò provoca un aumento della distanza tra la lente e la retina sensibile alla luce nella parte posteriore dell’occhio. Partecipare frequentemente a lavori ravvicinati, può intensificare questo processo dannoso. Concentrandosi su oggetti vicini, i muscoli ciliari si contraggono, alterando la forma del cristallino per ottenere una messa a fuoco nitida. L’ipotesi suggerisce che l’uso eccessivo di questi muscoli possa farli ispessire, indebolendo così la capacità dell’occhio di rilassare il cristallino. Questo, a sua volta, può allungare il bulbo oculare, causando cambiamenti permanenti nella sua struttura e capacità di messa a fuoco.

Collegamento tra l’uso degli schermi e la miopia

L’uso costante degli schermi, soprattutto quando sono molto vicini ai nostri occhi, può contribuire allo sviluppo della miopia. Questa condizione è diventata più preoccupante nei bambini il cui sistema visivo è ancora in fase di sviluppo. Ricerche recenti supportano questa connessione. Una meta-analisi del 2021 che ha esaminato più di 3.000 studi ha trovato una relazione significativa tra il tempo trascorso davanti alle schermate e la miopia nei giovani. Un altro studio pubblicato nel 2022 ha evidenziato che l’aumento dell’uso dei dispositivi digitali durante la pandemia da COVID-19 ha portato a una rapida progressione della miopia nei bambini.

Fattori come la mancanza di tempo all’aperto, il lavoro ravvicinato e la genetica possono anche aumentare il rischio di miopia. Tuttavia, i tassi crescenti di miopia suggeriscono che i fattori dello stile di vita, come il tempo eccessivo davanti ai display, potrebbero essere responsabili dell’aumento.

 

Conseguenze della miopia

La miopia non influisce solo sulla qualità della visione, ma aumenta anche il rischio di altre gravi condizioni oculari. La degenerazione maculare miopica e il distacco della retina sono più probabili nelle persone con miopia elevata. Queste condizioni possono portare a una perdita permanente e significativa della vista, fino alla cecità.

Come prevenire problemi visivi

In questa situazione, la cosa migliore che possiamo fare è adottare misure per proteggere la nostra salute visiva e quella dei nostri figli. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di limitare il tempo trascorso davanti alle schermate a meno di un’ora al giorno per i bambini sotto i 5 anni e di evitare completamente le schermate nei bambini sotto l’anno di età.
Per prevenire la miopia e altri problemi oculari, si consiglia di:

  • Limitare il tempo trascorso davanti ai display;
  • Mantenere una distanza adeguata tra gli occhi e lo schermo;
  • Fare pause regolari per gli occhi durante il tempo trascorso davanti ai display;
  • Aumentare il tempo all’aperto;
  • Evitare il lavoro ravvicinato prolungato;
  • Sottoporsi a controlli oftalmologici periodici, specialmente per i bambini;
  • Adottare questi sani comportamenti può fare la differenza nella prevenzione di problemi visivi a lungo termine;
  • Proteggere i nostri occhi ci aiuterà a mantenere una buona qualità di vita nell’era digitale.

Foto di Lee Campbell su Unsplash

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Russare: un silenzioso segnale di rischio per l’ipertensione

Il russare è un disturbo del sonno comune che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Spesso...

Denti: scoperto un farmaco che gli permette di ricrescere

Gli scienziati giapponesi hanno recentemente fatto una scoperta rivoluzionaria nel campo della medicina dentale: un farmaco che potrebbe...

Controlla i dettagli del tuo pacco: attenzione alla truffa SMS

In questi giorni, diversi utenti stanno ricevendo uno strano messaggio da parte del noto corriere Bartolini. In questo,...

Recensione Ventilatore a Torre Levoit Classic LTF-F362-WUK, ideale per chi cerca efficienza e silenziosità

E ora che il caldo ha veramente iniziato a farsi sentire, abbiamo testato il ventilatore a torre Levoit...