Microonde e la verità dietro i contenitori di plastica utilizzabili

Date:

Share post:

Tutti noi sappiamo che dentro il microonde non vanno messi elementi metallici, causa rischio esplosione, o elementi plastici, causa rischio scioglimento e quindi inquinamento del cibo; si parla ovviamente degli elementi più comuni all’interno di una cucina. Detto questo esiste una serie di contenitori di plastica che teoricamente si possono utilizzare proprio all’interno di questi dispositivi e con il cibo in quanto non subiscono un riscaldamento eccessivo. Secondo nuovi studi però, ci sarebbe un altro problema.

Quando questi contenitori vengono riscaldati all’interno di un forno a microonde, miliardi di nanoparticelle di plastica vengono di fatto rilasciate andando comunque a contaminare il cibo. Si parla di contenitori fatti con polipropilene e polietilene che sono normati e non considerati un rischio per la salute. È stato visto che dopo appena 3 minuti a massima potenza, quindi generalmente 1.000 watt, c’è un rilascio di miliardi di particelle.

Microonde e il problema delle nanoplastiche

Le parole dei ricercatori dell’Università del Nebraska-Lincoln: ” Quando mangiamo cibi specifici, generalmente siamo informati o abbiamo un’idea del loro contenuto calorico, livelli di zucchero, altri nutrienti. Credo sia altrettanto importante essere consapevoli del numero di particelle di plastica presenti nel nostro cibo. Dobbiamo trovare i polimeri che rilasciano meno particelle. Spero che verrà un giorno in cui questi prodotti mostreranno etichette con la scritta ‘privo di microplastiche’ o ‘privo di nanoplastiche'”.

Da questo non si scappa e al momento bisogna capire il possibile effetto che possono avere sulla salute. Si tratta di fatto di un problema recente e gli effetti che può avere a lungo termine sono ancora un incognita. Non si sono ancora generazioni così vecchie da poter studiare in quanto le attuali non hanno convissuto da sempre con tale rischio.

Related articles

Hai vinto una box UEFA EURO 2024: attenzione alla truffa

In occasione dell'inizio del campionato europeo di calcio 2024, i malintenzionati del web hanno pensato bene di creare...

Recensione Epomaker DynaTab 75X: una tastiera meccanica davvero unica

Epomaker Dynatab 75X non è la classica tastiera meccanica del brand orientale di cui vi abbiamo parlato ampiamente nel...

Scoperti Sette Pianeti Erranti: Misteriosi e Inquietanti

I pianeti erranti sono corpi celesti che non orbitano attorno a una stella. A differenza della Terra e...

Metodo Boost con vitamina B6: speranza per la salute del cervello

Il metodo Boost con vitamina B6 sta guadagnando attenzione crescente nel campo della salute del cervello. Questa vitamina,...