Perdere peso e riprenderlo: la verità dietro a un nuovo farmaco

Date:

Share post:

In questi mesi è diventato famoso un farmaco dalla capacità impressionante nel far perdere il peso alle persone. Questo ha fatto scattare l’interesse del grande pubblico per una medicina destinata per patologie specifiche. Di fatto non c’è stato un’allarme in quanto non ci sono da segnalare effetti da collaterali gravi, ma un nuovo studio ha voluto fare luce su altro. Una volta che si interrompe l’assunzione cosa succede? La risposta è interessante.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Medical, una volta che si interrompe la maggior parte del peso ritorna. Questo apre uno scenario preoccupante dove l’individuo diventa dipendente del farmaco per riuscire a mantenere la forma desiderata, un contesto dove però le ricerche precedenti non si sono addentrate, ovviamente per l’arco temporale ristretto. Non si sa cosa potrebbe succedere a prendere per troppo tempo il trattamento.

 

Perdere peso? Temporaneo

Il farmaco in questione è Zepbound. Negli Stati Uniti è stato visto che dopo 36 settimane di iniezione, gli individui hanno perso in media il 20,9% del peso corporeo, un risultato enorme. Dopo il blocco dell’assunzione, in 88 settimane hanno però in media riguadagnato quasi la metà di quello perso. Chi ha continuato ha raggiunto una perdita del 25,3%. Il punto importante è che tutti gli individui hanno dovuto seguire una dieta con apporto calorico minore di quello normale con anche tot minuti di esercizio a settimana.

L’azienda dietro a questo farmaco per perdere peso però ha voluto sottolineare la condizione di obesità. Come altre condizioni, necessitano la continua assunzione quindi non smarcandosi da questo studio, ma accogliendolo.

Related articles

AIFA avverte sui rischi dei medicinali contro il raffreddore contenenti pseudoefedrina

L'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha recentemente emesso un'allerta riguardante l'uso di medicinali comunemente impiegati nel trattamento del...

Ciclotimia: una visione approfondita dei sintomi e delle opzioni di trattamento

La ciclotimia è un disturbo dell'umore caratterizzato da fluttuazioni cicliche nell'umore che non raggiungono i livelli estremi associati...

Potere terapeutico della musica: esplorando i suoni per alleviare lo stress

La musica ha un potere incredibile di influenzare le nostre emozioni e il nostro stato d'animo. In un...

Il Futuro dell’Oceano Atlantico: Chiusura da Gibilterra e un Nuovo Anello di Fuoco in Vista

L'Oceano Atlantico, pur sembrando eterno nella nostra scala temporale, è soggetto al ciclo di Wilson che lo vede...