Scoperto nuovo buco nero nella Via Lattea: è grande come 100 mila soli

Date:

Share post:

Un buco nero di dimensioni “intermedie” è stato scoperto nella nostra Galassia, è circa 100 mila volte più grande del nostro sole. Questo buco nero è posizionato vicino a Sagittarius A*, che è decisamente più imponente, quasi impossibile da immaginare per un essere umano: parliamo di circa quattro milioni di volte più grande del sole.

Il nuovo buco nero è stato rintracciato all’interno di una nube di gas che dista 195 mila anni luce dal centro della galassia nella quale viviamo, merito di un team della Keio University e del super telescopio di Atacama, Cile.

Sagittarius A* ha un fratello

Non ha ancora un nome vero e proprio, la denominazione al momento è CO-040022, il suo destino pare già segnato. Sagittarius, infatti, è ben più grande e con tutta probabilità finirà per inghiottire il suo fratello minore. Ma perché è rilevante la scoperta di un buco nero di “taglia media”?

Un buco nero che fagocita tutto, anche le stelle

Fino a oggi erano stati rintracciati fenomeni di piccole dimensioni o altri giganteschi, ma prima ora erano stati identificati buchi neri di media grandezza. Bisogna poi sottolineare come questo buco nero sia piuttosto vicino a noi, parliamo di 25 mila anni luce, una distanza considerevole per gli esseri umana ma contenuta in termini astronomici.

Lo studio di CO-040-022 consentirà una comprensione più chiara del fenomeno, fornendo con tutta probabilità i dati che fino a ora non hanno permesso agli studiosi di ricostruire la genesi dei buchi neri.

Fonte

Related articles

Potere terapeutico della musica: esplorando i suoni per alleviare lo stress

La musica ha un potere incredibile di influenzare le nostre emozioni e il nostro stato d'animo. In un...

Il Futuro dell’Oceano Atlantico: Chiusura da Gibilterra e un Nuovo Anello di Fuoco in Vista

L'Oceano Atlantico, pur sembrando eterno nella nostra scala temporale, è soggetto al ciclo di Wilson che lo vede...

I nuovi iPad Pro saranno incredibilmente sottili

Manca oramai pochissimo al lancio della nuova generazione di iPad Pro e su internet stanno trapelando sempre più...

Alzheimer prima dei vent’anni: il caso

La maggior parte dei casi di Alzheimer si presentano oltre una certa età, di solito oltre ai 70...