Stanchezza cronica: la proteina dietro la patologia

Date:

Share post:

La stanchezza cronica, o più precisamente detta encefalomielite mialgica, è una di quelle patologie abbastanza diffusa, ma che presentano più domande che risposte. Una nuova ricerca sembra però aver intercettato una verità importante dietro a tale condizione, una proteina. Quest’ultima è collegata al malfunzionamento dei mitocondri, che come la biologia di base ci ha insegnato sono sostanzialmente i responsabili della produzione di energia delle cellule.

La caratteristica principale della stanchezza cronica, come il nome suggerisce, è il sentirsi costantemente e irrimediabilmente privi di energia per affrontare qualsiasi cosa. Una condizione che esula dal risposo in quanto non cambia la situazione e che peggiora notevolmente con l’esercizio, non quello intenso, ma un livello che spinge il corpo a produrre più energia da sfruttare. Nel capire perché succede questo, dei ricercatori si sono imbattuti in una proteina poco nota.

 

Una semplice proteina dietro la stanchezza cronica

La proteina si chiama WASF3 e in realtà era già stata collegata proprio alla stanchezza cronica, ma 12 anni fa e da allora non ci sono stati sviluppi. In nuovi test in vitro e con cavie animali è stato visto come però la proteina va a interagire a livello mitocondriale andando a creare problemi. C’è un dubbio però che va ancora risolto, se la proteina sia la causa scatenante o un effetto di altro.

Le parole dei ricercatori: “Il nostro studio fornisce una spiegazione molecolare per la carenza bioenergetica del paziente, che può essere applicabile non solo alla stanchezza cronica, ma anche ad altre condizioni che caratterizzano l’affaticamento cronico come il COVID lungo.”

Related articles

Bere aceto di mele ogni giorno: quali sono le conseguenze sul nostro organismo?

L'aceto di mele è un ingrediente versatile e popolare, utilizzato da secoli per le sue proprietà benefiche. Negli...

Mimics: un’Innovazione nell’allenamento che rivoluziona il fitness

Negli ultimi anni, l'industria del fitness ha visto l'emergere di nuove metodologie e tecnologie mirate a ottimizzare i...

Cos’è la Revenge Bedtime Procrastination? Perché ti ritrovi attaccato allo schermo fino a tardi notte

Il fenomeno è sempre più diffuso ed ha un nome: la Revenge Bedtime Procrastination (RBP). La RBP si...

Fibre per migliorare le funzioni cerebrali dei più anziani

L'alimentazione non segue regole ben precise. Persone diverse possono avere bisogno di diete diverse e in generale una...