Recensione AOC 25G3ZM/BK – monitor gaming economico da 24,5 pollici

Date:

Share post:

AOC 25G3ZM/BK è un monitor gaming da soli 24,5 pollici, con risoluzione FullHD, pensato per gli utenti che vogliono godere di ottime prestazioni, senza dover essere costretti a versare cifre troppo elevate, considerata comunque la spesa complessiva inferiore ai 300 euro. Vediamolo da vicino nella nostra recensione completa.

 

Estetica e Design

Il design è il classico di tutti i prodotti dell’azienda, realizzato quasi interamente in plastica, presenta una cover opaca in colorazione nera con finiture rosso fuoco, i materiali sono di buona qualità, anche se comunque al tatto si sente la fascia di prezzo di posizionamento. La scelta della finitura opaca è vincente, limita al massimo le impronte o la polvere sulla superficie.

Il piedistallo è anch’esso in plastica, il design è aggressivo ed allo stesso tempo elegante, il posizionamento è stabile ed affidabile su qualsiasi superficie, con regolazione in altezza di circa 130 millimetri, oltre a inclinazione di -5/23 gradi e rotazione -30/30 gradi. Dimensionalmente il prodotto risulta essere sufficientemente compatto e posizionabile praticamente ovunque, senza la base raggiunge 328,9 x 557,3 x 48 millimetri, con l’aggiunta della stessa invece si raggiungeranno al massimo 503 x 557,3 x 258 millimetri, il peso è di soli 4,24 kg.

 

Hardware e Specifiche

L’AOC 25G3ZM/BK monta un pannello da 24,5 pollici di diagonale (62,23 centimetri), completamente piatto con trattamento antiriflesso (AG). La tecnologia LCD, con retroilluminazione WLED, è supportata da una risoluzione FullHD (1920 x 1080 pixel) e 90 pixel per pollici, nonché una frequenza di aggiornamento a 240Hz.

Considerando la fascia di prezzo, il prodotto recensito lo riteniamo davvero ottimo, in termini di dettaglio e nitidezza, ma anche di fluidità nella riproduzione dei contenuti. Il tempo di risposta di 1ms mostra la reattività necessaria in ambito gaming, la luminosità massima di 300 nit è sufficiente nella maggior parte degli ambienti di utilizzo, anche se comunque non è particolarmente elevata. In ultimo, l’angolo di visione di 178 gradi sia in orizzontale che in verticale, è sufficiente per trascorrere ore di gioco in compagnia.

colori, 16,7 milioni, sono più che discreti, sebbene comunque limitati tecnicamente dato il suo essere un LCD, e non un OLED. Il prodotto supporta comunque il 100% dello spazio colore sRGB ed il 92% del DCI-P3, con tecnologia Low Blue Light. Abbiamo fortemente apprezzato le cornici ridottissime su tre lati, offrono una sensazione piacevole di Infinity Display, la conformazione del menù è la caratteristica dei prodotti AOC (il G-Menu con 6 modalità di gioco), con tantissime opzioni altamente personalizzabili, in modo da rendere l’esperienza il più vicina possibile alle esigenze del consumatore finale.

A dispetto di quanto si potrebbe pensare, dato il prezzo di vendita, l’AOC 25G3ZM/BK supporta l’AMD Freesync Premium, ovvero il VRR (acronimo di Variable Refresh Rate) con oscillazioni che partono da un minimo di 48hz, fino ad un massimo di 240 hz, una eccellente variabilità che difficilmente siamo riusciti a trovare nella medesima fascia. Il tutto rende il prodotto consigliato per l’utilizzo con console anche di ultima generazione, vedasi PS5 e Xbox Series X, la cui risoluzione massima potrà raggiungere 1920 x 1080 240Hz di refresh rate.

La connettività fisica è al contrario abbastanza limitata, anche se comunque più che completa per gli utilizzi eventualmente richiesti, sono presenti due connettori HDMI 2.0 DisplayPort 1.2, mancano porte USB type-C o type-A, che avrebbero sicuramente reso l’esperienza più ampia e completa, anche se dobbiamo segnalare la presenza di una uscita jack 3.5mm per le cuffie.

 

AOC 25G3ZM/BK: conclusioni

AOC 25G3ZM/BK è in conclusione un ottimo pannello gaming di fascia medio-bassa, al cui interno possiamo apprezzare moltissima tecnologia, oltre a quella descritta in precedenza annoveriamo anche 0,5ms di MPRT (acronimo di Moving Picture Response Time), ma anche 1ms di tempo di risposta GTG (acronimo di Grey to Grey), a cui aggiungere il Freesync Premium fino a 240Hz. Un monitor di alta qualità ad un prezzo sufficientemente ridotto, facilmente maneggevole date le relative ridotte dimensioni, ed una discreta connettività fisica.

L’unica mancanza che ci sentiamo di segnalare riguarda una porta USB-C o una USB-A, sarebbe stata sicuramente la ciliegina sulla torta di un prodotto comunque ottimo.10

Related articles

WhatsApp: arriva la sezione dei contatti online di recente

Un'interessante novità è stata scovata in queste ore all'interno dell'ultima beta dell'app WhatsApp per dispositivi Android. Di che...

Cambiamenti climatici: perché l’inflazione può influenzarli?

Negli ultimi decenni, l'inflazione è diventata una delle principali preoccupazioni economiche a livello globale. Allo stesso tempo, i...

Nuove specie di canguri giganti fossili scoperti in Australia e Nuova Guinea

Paleontologi della Flinders University hanno scoperto tre nuove e affascinanti specie di canguro gigante fossile provenienti da Australia...

Recensione Vasco Translator V4: un traduttore simultaneo in 108 lingue

Vasco Translator V4 è un piccolo dispositivo che apre le porte verso un mondo infinito di opportunità, la perfetta soluzione per...