WhatsApp diventa a pagamento, ma solo per alcuni

Date:

Share post:

Dopo averne parlato diverse volte negli scorsi mesi, l’incubo di molti è divenuto realtà. In queste ore, WhatsApp sta rilasciando una versione a pagamento della suo servizio. Non è uno scherzo, ma nemmeno un dramma. La sottoscrizione, infatti, è facoltativa ed interessa solo gli account business. Scopriamo cosa porta in campo.

WhatsApp sempre più interessata ad attirare l’attenzione delle aziende. Dopo aver aggiunto una serie di migliorie interessanti alla versione business dell’app, ha deciso di voler fare di più. A partire da ora, gli account business hanno la possibilità di sottoscrivere un piano Premium per ottenere una serie di benefici aggiuntivi.

 

WhatsApp Premium per account business: cosa porta in campo

Tutte le funzioni viste fino ad ora nella versione business di WhatsApp rimangono completamente gratuite. Quello che porta in campo la sottoscrizione Premium è una serie di optional che ad alcune aziende potrebbero fare molto comodo. Di che si tratta? Principalmente di due funzioni:

  • Possibilità di creare un link business personalizzato e facilmente riconoscibile;
  • Possibilità di collegare fino a 10 dispositivi allo stesso account WhatsApp.

Come abbiamo già detto, si tratta di novità pensate prettamente per le aziende. Il costo della sottoscrizione varia in base al paese e può essere controllato direttamente all’interno dell’app WhatsApp Business per iOS e Android nella nuova sezione dedicata “Premium”. Se ve lo state chiedendo, no, la sottoscrizione non arriverà per gli utenti standard. Questi ultimi potranno continuare ad utilizzare tutte le funzioni, anche quelle che ancora devono arrivare, in maniera completamente gratuita. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.

 

Francesco Bassetti
Francesco Bassetti
Studente universitario di biotecnologie appassionato al mondo Apple e della tecnologia in generale

Related articles

Vitamina D: non un segreto per non invecchiare

Invecchiare è un processo irreversibile, almeno allo stato attuale e con le nostre conoscenze, ma sicuramente è rallentabile....

Influenza aviaria: quanto è a rischio l’uomo?

L'influenza aviaria è una di quelle patologia che tornano alla cronaca ciclicamente a seconda dei ceppi e di...

Il mistero del “lago fantasma” Tulare: scompare ancora una volta dopo una breve riapparizione

Il lago Tulare della California, conosciuto anche come Pa'ashi dalla tribù indigena Tachi Yokut, ha una storia intricata...

Threads di Instagram è un successo, ma nasconde un’insidia non da poco

Threads è la nuova funzione di Instagram che rende il noto social network di Meta molto più simile a Twitter, gli...