Array

Apple finalmente fa pulizia nell’App Store

Date:

Share post:

Era ora che qualcuno facesse la prima mossa in un mercato sempre più denso e saturo di applicazioni e programmi per smartphone inutili, vecchi oppure ancora infette da malware. Da poche ore infatti Apple ha iniziato ad avvisare gli sviluppatori sul sito ufficiale del proprio store digitale di app che presto questo riceverà una grandissima revisione atta a portare miglioramenti per la fruizione degli utenti.

Vedremo presto un nuovo volto dell’App Store

Ad oggi troppe sono gli applicativi disponibili per iOS non aggiornati o compatibili alle versioni più recenti oppure ancora non sono più di alcuna utilità. D’altronde Apple, in cambio della possibilità di stare sull’App Store, chiede solamente aggiornamenti e migliorie continue per aiutare a far godere al meglio i propri clienti dal punto di vista hardware che software. Il colosso di Cupertino infatti spiega che a partire da domani 7 Settembre 2016, tutte le applicazioni che andranno in crash a causa di incompatibilità software verranno cancellate immediatamente dall’App Store.

Apple App Store

30 giorni di tempo saranno invece dati ai developer per aggiornare codice, funzionalità e anche il nome. Le regole sulle quali si basa la scelta del titolo di un programma hanno subito anch’esse dei ritocchi: non andranno infatti superati i 50 caratteri, impedendo quindi la diffusione di applicativi fasulli che sfruttano astute tecniche per arrivare in cima alle liste sfruttando il SEO di Apple.

LEGGI ANCHE: iPhone 7: testato in anteprima lo smartphone di Apple, video in 4K e 60fps

Sicuramente siamo dinanzi ad un cambiamento importante e di cui si sentiva francamente la necessità, visto l’andamento che stava prendendo non solo l’App Store di Apple, ma anche il Google Play Store (forse in maniera ancor maggiore). A tal proposito ci aspettiamo quindi che anche Big G proceda nella stessa direzione, per garantire sicurezza e comfort anche all’utente meno smaliziato.

David Fiorin
David Fiorin
Videogiocatore incallito, afflitto da una rara fissazione per la Tecnologia e la Musica. Sonaro sotto sotto, ma aperto a qualsiasi altro degno pretendente. Il dottore gli ha prescritto una dose costante e massiccia di musica ogni giorno accompagnata da tutto ciò che è Geek e/o Nerd. Suonatore mediocre di chitarra e pianoforte (tra le altre cose), studia presso la DBGA per diventare sviluppatore di Videogiochi. Quando ispirato scrive sul suo blog: https://davidfool94.wordpress.com

Related articles

Marte: una pianta che potrebbe crescere sul pianeta rosso

L'idea ormai sembrerebbe quella di andare a popolare altri corpi celesti, e i motivi possono essere vari. Per...

iPhone SE 4 avrà lo stesso processo produttivo di iPhone 16

Il prossimo smartphone low-cost della mela morsicata, iPhone SE 4 sarà molto più simile ad iPhone 16 di...

Un pianeta con un occhio che potrebbe ospitare la vita?

Un nuovo entusiasmante indizio nella caccia a mondi alieni abitabili: un pianeta extrasolare chiamato LHS 1140 b potrebbe...

TikTok fa marcia indietro: rimossa l’app che pagava gli utenti

Nell'ultimo periodo si è ampiamente discusso di TikTok, realtà che non sta vivendo un grande periodo negli Stati Uniti,...