Calcio, pro e contro dell’utilizzo della tecnologia in campo

Date:

Share post:

Il calcio è uno degli sport più amati e seguiti al mondo, in grado di appassionare generazioni di tifosi di ogni nazionalità. Quasi un linguaggio universale che accomuna milioni e milioni di persone mosse dalla più pura e forte passione per il gioco del pallone.

Uno sport semplice di base, dove vince chi segna più goldell’avversario, e che regala anche tante sorprese, come quando i pronostici della vigilia, come quelli di Betway Sportsad esempio, che vengono ribaltati completamente con l’outsider di turno che batte la squadra più forte. Storie di “Davide che sconfigge Golia” che non hanno fatto altro chealimentare l’amore degli appassionati nei confronti di questadisciplina sportiva.

Ora, però, specialmente negli ultimi anni, il calcio ha subito una grossa trasformazione dettata soprattutto dall’avventodella tecnologia. La Goal Line Technology e la VAR (Video Assistant Referee) sono soltanto alcuni esempi di innovazioniapplicate al calcio di recente che, quantomeno in teoria, dovrebbe migliorare la precisione degli interventi degli arbitri. Da una parte è davvero così, ma dall’altra gli errori di arbitraggio continuano ad esserci.

Se in sport come il basket e il tennis difficilmente si sbagliacon l’uso dei vari strumenti a disposizione degli arbitri, nelcalcio gli errori sono ancora molto frequenti, provocandoinevitabilmente scontento e malumore tra le squadrepenalizzate e i loro tifosi.

Insomma, da una parte, ci sono tanti pro, ma dall’altra restanoancora tanti dubbi. Vediamo quindi quali sono vantaggi e svantaggi dell’uso della tecnologia in campo.


I
vantaggi

Tra i vantaggi c’è sicuramente quello di riuscire a prenderedecisioni più precise. L’introduzione della VAR ha portato ad un miglioramento sostanziale nella precisione delle sceltearbitrali, soprattutto per quanto riguardo i fuorigiochi dove anche quello più minimo viene rilevato attraverso l’uso dellatecnologia. Ciò ha contribuito quindi a ridurre gli errori nellagestione della partita, anche se non tutti sono contenti del fattoche vengano fischiati offside difficilmente visibili ad occhioumano.

Un altro esempio è poi quello che riguarda i falli o le provocazioni in campo. Non sempre l’arbitro riesce a seguiretutti i giocatori e così qualcuno ne approfitta per provocare gliavversari, o magari commettere qualche fallo di furbiziasanzionabile ma che non viene visto. Per questi casi, si ricorrequindi alla VAR che permette agli arbitri di rivedere il gestocontestato ed, eventualmente, punire il soggetto che lo ha commesso.

Ciò ci porta quindi ad un altro vantaggio che riguarda la giustizia sportiva. Attraverso la visione dei replay, anche dopo la fine del match, il giudice che ha il compito di esaminare un episodio ha quindi tutti i mezzi per prendere la decisione piùcorretta, comminando la sanzione più giusta al giocatorecoinvolto.

Con l’arrivo della tecnologia, si è ottenuto anche un miglioramento della trasparenza, con gli spettatori chepossono vedere e rivedere le stesse immagini visionate dagliarbitri. In questo modo, si permette dunque al pubblico di comprendere al meglio la scelta presa sull’episodio contestato.


Gli
svantaggi

Tra gli svantaggi abbiamo invece le varie interruzioni di gioco, che talvolta arrivano a prolungarsi anche per qualcheminuto. Episodi dubbi che richiedono diverso tempo all’arbitro e agli addetti della sala VAR per prendere la miglior decisione possibile.

Un altro caso è quando i giocatori che segnano un gol sivedono costretti a smettere di esultare per via di una chiamatadella VAR, magari arrivata in ritardo, cosa che può succedereanche in altri momenti della partita, con lo stop del gioco chearriva a distanza di diverso tempo dall’episodio.

C’è poi il problema che riguarda le interpretazioni soggettive. Nonostante l’uso della tecnologia, alcune decisioni continuanoa basarsi su interpretazioni personali dell’arbitro. Ad esempio, il giudizio su un fallo o su un comportamento antisportivopotrebbe variare tra gli arbitri, anche dopo la consultazionedel VAR e ciò lascia spazio a controversie e dibattiti, ancheaccesi talvolta, nel post partita.

Infine, ci sono le ingenti spese di implementazione dellatecnologia in campo. L’introduzione di tecnologie come il VAR comporta costi significativi per le federazioni e le leghedi calcio. L’installazione e la manutenzione di sistemicomplessi possono essere onerose, specialmente per le realtàcalcistiche minori.

In conclusione, l’uso della tecnologia nel calcio ha chiaramente portato vantaggi tangibili, come decisioni piùprecise e giuste che, a prescindere dagli svantaggi, stannocomunque limitando gli errori arbitrali. Tuttavia, è fondamentale bilanciare i pro con i contro, al fine di ottenereun miglioramento della gestione delle partite. In ognicampionato si discute quasi ogni weekend per alcune sceltearbitrali controverse e ciò può far allontanare i tifosi dal calcio, con possibili ripercussioni sia a livello economico ched’immagine degli stessi campionati coinvolti.

Foto di Emilio Garcia su Unsplash

Related articles

Apple: nuovi MacBook Air potrebbero arrivare a marzo

Il mese di marzo sarà ricco di novità per i fan della mela morsicata. Apple terrà un evento...

Perdere peso in modo salutare: l’Importanza di eliminare le bevande zuccherate

Per molti, la perdita di peso rappresenta una sfida continua, e spesso si cercano soluzioni complesse dimenticando l'impatto...

Jumbos, Giove, Stelle, Pianeti: Nuove Scoperte dal Telescopio Spaziale James Webb e Segnali Radio da Orione

Il telescopio spaziale James Webb (JWST) ha rivoluzionato la nostra comprensione dell'universo. Le sue immagini ad alta risoluzione...

Accelerare il metabolismo in una settimana con il trucco dei passi

Il metabolismo lento può essere un ostacolo per coloro che cercano di perdere peso o semplicemente migliorare la...