Il Nuovo Pulsante “Web” di Google: Ritorno ai Veri Risultati di Ricerca

Date:

Share post:

In un’epoca in cui la ricerca su Google è diventata sempre più affollata di contenuti vari e spesso dispersivi, una novità emersa durante il Google I/O 2024 potrebbe rappresentare una svolta significativa. Stiamo parlando del nuovo pulsante “Web”, che potrebbe essere la miglior innovazione presentata all’evento, se gli verrà dato lo spazio che merita. Nicola Ligas, Tech Master, ha condiviso i dettagli e l’entusiasmo per questa nuova funzionalità che sarà disponibile a partire da oggi nella Ricerca Google.

Il Problema delle Distrazioni nella Ricerca Google

Negli ultimi anni, la pagina dei risultati di ricerca di Google (SERP) è diventata un mosaico di elementi che vanno ben oltre i semplici link blu. Dalle notizie ai video, dalle risposte rapide alle sezioni di shopping, fino ai pannelli “le persone hanno chiesto anche”, l’esperienza di ricerca è diventata sempre più complessa e meno focalizzata. Questo sovraccarico di informazioni spesso distrae l’utente dall’obiettivo principale: trovare rapidamente e facilmente i siti web più rilevanti.

Il Filtro “Web”: Una Semplice Soluzione

Il nuovo pulsante “Web” si presenta come un filtro che elimina tutte queste distrazioni, lasciando visibili solo i classici link blu. Questo filtro rimuove i pannelli aggiuntivi di Google, gli snippet in evidenza, i caroselli per lo shopping e persino la nuova AI Overview introdotta di recente. L’effetto è una pagina di risultati che si concentra esclusivamente sui siti web che meglio rispondono alla query di ricerca.

Due Aspetti Cruciali da Considerare

È importante sottolineare due aspetti fondamentali di questa novità. In primo luogo, i risultati di ricerca non vengono in alcun modo alterati: l’ordine dei siti rimane invariato, e la differenza sta solo nell’eliminazione delle distrazioni. In secondo luogo, in alcuni casi, le informazioni rapide fornite da Google, come i knowledge graph, possono essere molto utili. Per esempio, se si cerca un’informazione diretta come “quanto è alto il Monte Bianco?”, avere la risposta immediatamente disponibile è sicuramente vantaggioso.

Un Passo verso una Ricerca più Focalizzata

Cliccare sul pulsante “Web” non è sempre la scelta giusta, ma può essere molto utile quando si vuole un’esperienza di ricerca più tradizionale e mirata. In un mondo dove l’informazione è sempre più frammentata, prendersi il tempo per confrontare diversi siti che rispondono alla propria domanda può portare a una comprensione più completa e accurata. Il nuovo filtro offre la possibilità di riscoprire il valore della ricerca approfondita e comparativa, lontano dai riassunti e dalle risposte preconfezionate.

Disponibilità e Impatto sulla Qualità della Ricerca

Il pulsante “Web” sarà distribuito globalmente a partire da oggi, anche se potrebbe non essere immediatamente visibile a tutti. In alcuni casi, potrebbe essere necessario cliccare su “Altro” per trovarlo. Tuttavia, questa novità non risolve il problema della qualità dei risultati di ricerca. Google tende a privilegiare i grandi editori, il che può penalizzare i siti indipendenti, spesso ricchi di competenze specifiche e uniche.

Nonostante le limitazioni, il nuovo pulsante “Web” rappresenta un tentativo significativo di migliorare l’esperienza di ricerca su Google, restituendo dignità ai veri risultati di ricerca e riducendo le distrazioni. Questo filtro potrebbe trasformare la maniera in cui utilizziamo Google, riportandolo a ciò che dovrebbe essere realmente: uno strumento potente e diretto per trovare le informazioni di cui abbiamo bisogno.

 

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

cinque × 4 =

Related articles

Recensione AOC Q27G4X, un economico monitor da gaming da 27 pollici a 180Hz

AOC Q27G4X è un monitor da gaming che vuole assolutamente far sentire la propria voce in un mercato divenuto...

Organoidi e modelli embrionali: nuova frontiera nella definizione dell’individualità umana

Negli ultimi anni, la biotecnologia ha fatto passi da gigante, portando alla creazione di strutture biologiche complesse come...

La Pianta Più Famosa di Londra: Il Fiore Cadavere

Se ti trovi a Londra e visiti i Kew Botanic Gardens, non vorrai perderti la straordinaria esperienza di...

Caffeina: un desiderio genetico o una passione acquisita?

La caffeina è una delle sostanze psicoattive più consumate al mondo, presente in caffè, tè, cioccolato e numerose...