Scoperta sorprendente: il nucleo gravitazionale della Via Lattea potrebbe essere più leggero di quanto pensassimo

Date:

Share post:

Il 2 febbraio 2024, i fisici del MIT hanno pubblicato uno studio rivoluzionario che potrebbe ridefinire la nostra comprensione della Via Lattea. L’analisi delle velocità delle stelle lungo la galassia ha rivelato una sorprendente possibilità: il nucleo gravitazionale potrebbe avere una massa più leggera e contenere meno materia oscura di quanto inizialmente ipotizzato.

I dati provenienti dai telescopi spaziali Gaia e terrestri APOGEE sono stati fondamentali per questa scoperta. Oltre 33.000 stelle, comprese quelle più remote, sono state studiate per determinare la “velocità circolare” di ciascuna stella, fornendo così una nuova curva di rotazione della Via Lattea.

La curva, piatta inizialmente e poi inaspettatamente in discesa ai margini galattici, ha sorpreso gli scienziati. Questo declino improvviso potrebbe indicare una massa più leggera nel nucleo galattico, sfidando le precedenti stime sulla densità di materia oscura.

Pubblicato su Monthly Notices of the Royal Society Journal, lo studio mette in luce una tensione con le precedenti misurazioni e solleva domande intriganti sullo stato di equilibrio della nostra Galassia. Gli scienziati suggeriscono la possibilità di masse nascoste oltre il bordo del disco galattico, aprendo la strada a ulteriori ricerche e simulazioni ad alta risoluzione.

Questa scoperta potrebbe avere profonde ripercussioni sulla nostra comprensione dell’Universo, spingendo la comunità scientifica a riconsiderare il ruolo della materia oscura nella formazione e nell’evoluzione delle galassie.

Immagine di jcomp su Freepik

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Potere terapeutico della musica: esplorando i suoni per alleviare lo stress

La musica ha un potere incredibile di influenzare le nostre emozioni e il nostro stato d'animo. In un...

Il Futuro dell’Oceano Atlantico: Chiusura da Gibilterra e un Nuovo Anello di Fuoco in Vista

L'Oceano Atlantico, pur sembrando eterno nella nostra scala temporale, è soggetto al ciclo di Wilson che lo vede...

I nuovi iPad Pro saranno incredibilmente sottili

Manca oramai pochissimo al lancio della nuova generazione di iPad Pro e su internet stanno trapelando sempre più...

Alzheimer prima dei vent’anni: il caso

La maggior parte dei casi di Alzheimer si presentano oltre una certa età, di solito oltre ai 70...