Risolto il mistero di uno strano ‘segnale’ proveniente dal nucleo della Terra

Date:

Share post:

Gli enigmi custoditi nel profondo del nucleo terrestre sembrano finalmente svelati grazie a una scoperta rivoluzionaria compiuta da scienziati cinesi. Un gruppo di ricerca ha annunciato di aver decifrato un’oscillazione ritmica nel nucleo interno della Terra, aprendo una finestra sulla sua complessa struttura e sugli intricati rapporti con fenomeni quali le variazioni nella durata del giorno.

L’oscillazione, che si ripete ciclicamente ogni 8,5 anni, ha sfidato le ipotesi precedenti, contraddicendo la convinzione tradizionale sulla relazione tra gli strati della Terra. I risultati, pubblicati su Nature Communications, forniscono informazioni cruciali sulla dinamica del nucleo interno, composto principalmente da ferro e nichel sospeso nel nucleo esterno.

Contrariamente alle metodologie tradizionali che si affidano alle onde sismiche generate da terremoti o test nucleari, questa nuova scoperta offre una visione più sfumata dei movimenti del nucleo terrestre. L’oscillazione rivela che il nucleo interno è inclinato di circa 17 gradi rispetto al mantello e alla crosta terrestre, una deviazione significativa rispetto alle ipotesi precedenti di un’inclinazione più marcata allineata con la rotazione del mantello.

I risultati indicano che il nucleo non è una sfera perfetta, ma assume una struttura a forma di uovo, con una maggiore densità nella parte nord-occidentale. Queste deviazioni dalla forma sferica tradizionale mettono in discussione le teorie consolidate e forniscono nuovi vincoli al modello 3D di densità del mantello.

Hao Ding, leader della ricerca, ha spiegato che queste scoperte hanno implicazioni estese, influenzando la rotazione della Terra, la durata del giorno e il campo magnetico. L’oscillazione ritmica, identificata come elemento chiave, contribuisce alle anomalie nella rotazione terrestre, offrendo insight preziosi sui cambiamenti del campo magnetico.

La statica inclinazione del nucleo potrebbe persino modificare la forma del nucleo liquido, influenzando il movimento del fluido e, di conseguenza, impattando il campo geomagnetico. John Vidale, sismologo della University of Southern California, ha sottolineato l’importanza di questa scoperta, affermando che il movimento del nucleo interno è uno degli aspetti più irrisolti della scienza della Terra.

Immagine di Freepik

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Potere terapeutico della musica: esplorando i suoni per alleviare lo stress

La musica ha un potere incredibile di influenzare le nostre emozioni e il nostro stato d'animo. In un...

Il Futuro dell’Oceano Atlantico: Chiusura da Gibilterra e un Nuovo Anello di Fuoco in Vista

L'Oceano Atlantico, pur sembrando eterno nella nostra scala temporale, è soggetto al ciclo di Wilson che lo vede...

I nuovi iPad Pro saranno incredibilmente sottili

Manca oramai pochissimo al lancio della nuova generazione di iPad Pro e su internet stanno trapelando sempre più...

Alzheimer prima dei vent’anni: il caso

La maggior parte dei casi di Alzheimer si presentano oltre una certa età, di solito oltre ai 70...