SS-H2, l’acciaio inossidabile che sfida le leggi della corrosione e rivoluziona la produzione di idrogeno

Date:

Share post:

Un team di scienziati dell’Università di Hong Kong ha annunciato una scoperta controintuitiva e rivoluzionaria nell’ambito dell’acciaio inossidabile, denominato SS-H2, progettato specificamente per la produzione di idrogeno in modo sostenibile ed economico.

L’SS-H2 rappresenta un progresso senza precedenti nella tecnologia dell’acciaio inossidabile, sfidando le convenzioni scientifiche sulla corrosione e aprendo la strada a tecnologie di produzione dell’idrogeno più sostenibili ed economiche.

Questo acciaio inossidabile, progettato per resistere alla corrosione in ambienti ad alto potenziale, supera le limitazioni degli acciai inossidabili tradizionali grazie a una strategia innovativa di “doppia passivazione sequenziale“. Un sottile strato basato su Mn (manganese) sopra lo strato passivo convenzionale a base di Cr2O3 (cromio) estende la resistenza alla corrosione dell’SS-H2 a un potenziale ultraelevato di 1700 mV.

Inizialmente incontrando scetticismo, la scoperta del meccanismo di passivazione basato sul manganese è stata supportata da numerosi risultati a livello atomico, aprendo nuove prospettive nella scienza della corrosione.

Kaiping Yu, il primo autore dello studio, ha dichiarato:

“Inizialmente non ci credevamo perché l’opinione prevalente è che il Mn comprometta la resistenza alla corrosione dell’acciaio inossidabile. La passivazione basata sul Mn è una scoperta controintuitiva, che non può essere spiegata dalle attuali conoscenze nella scienza della corrosione. Tuttavia, quando furono presentati numerosi risultati a livello atomico, ci convincemmo. Non solo siamo rimasti sorpresi, ma non vediamo l’ora di esplorare il meccanismo”.

L’Università di Hong Kong ha già compiuto un grande passo verso l’industrializzazione dell’SS-H2, e la produzione è già in corso. L’obiettivo è applicare questo acciaio inossidabile nella produzione di idrogeno da fonti rinnovabili, aprendo nuove prospettive per una produzione di idrogeno verde a costi accessibili.

La scoperta dell’SS-H2 potrebbe avere un impatto significativo sulla produzione di idrogeno e sulla sostenibilità ambientale, sfidando le aspettative e aprendo nuove possibilità per il futuro.

Image by Gerd Altmann from Pixabay

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Animali: davvero riescono a sentire l’odore della paura degli esseri umani?

Negli annali della storia umana, la convinzione che gli animali possano percepire l'odore della paura negli esseri umani...

La ‘Mano di Irulegi’: Un Antico Mistero della Lingua Basca Risolto?

Le radici della lingua basca, uno degli enigmi più affascinanti della linguistica europea, potrebbero essere alla luce grazie...

Vaiolo dell’Alaska: colpita la prima vittima, ma quali sono i sintomi?

Nel panorama medico mondiale, un'inquietante minaccia ha riacceso le luci dell'attenzione: il vaiolo dell'Alaska. Con la conferma della...

I serpenti si evolvono a velocità incredibili: un mistero per gli scienziati

I serpenti sono creature affascinanti e misteriose, e uno dei loro segreti più enigmatici è la loro capacità...