Samsung Galaxy Note 8, il primo device dell’azienda con dual camera

Date:

Share post:

Samsung ha presentato ufficialmente il suo attesissimo phablet Samsung Galaxy Note 8 durante l’evento Galaxy Unpacked di New York. Una delle principali novità, che abbiamo visto e sentito in render e diverse indiscrezioni, riguarda la doppia fotocamera posteriore. Si tratta di una novità assoluta su un dispositivo dell’azienda sudcoreana.

La dual camera è diventata ormai una tendenza nel settore smartphone. Abbiamo visto, infatti, sempre più produttori di terminali utilizzare diversi sistemi di dual camera nel corso dell’ultimo anno. In particolare, LG si è affidata agli obiettivi grandangolari su diversi suoi terminali (fra cui l’LG G6). Apple ha integrato un secondo sensore che funge da teleobiettivo (zoom ottico 2x) sull’iPhone 7 Plus. Anche Huawei ha utilizzato un secondo sensore monocromatico a partire dai P9 e P9 Plus che consente di scattare foto in bianco e nero.

Samsung Galaxy Note 8 dual camera

Samsung Galaxy Note 8: ecco la doppia fotocamera posteriore!

Non siamo rimasti affatto sorpresi quando abbiamo visto il nuovissimo Samsung Galaxy Note 8 integrare sul retro una doppia fotocamera. Innanzitutto, entrambe le fotocamere presenti sul retro del nuovo phablet Android dispongono di una stabilizzazione ottica dell’immagine OIS. Facendo subito un rapido paragone, l’iPhone 7 Plus dispone dell’OIS soltanto sulla fotocamera principale. Dunque è sicuramente una grande decisione apportata dal produttore asiatico.

Maggiore è la lunghezza focale di una lente e più diventa un problema acquisire delle foto perfette anche con un minimo movimento. Non è sicuramente un grosso problema di giorno ma col calare del sole potrebbe diventare piuttosto problematico scattare delle buone foto. In queste situazioni, per compensare il rumore, la fotocamera deve effettuare uno scatto utilizzando una velocità dell’otturatore più alta. Quando non c’è abbastanza luce, però, è necessario anche aumentare il livello dell’ISO.

Samsung Galaxy Note 8 dual camera

Dato che il Galaxy Note 8 dispone di due sensori entrambi con OIS, non ci saranno sicuramente dei problemi. In particolare, il teleobiettivo propone anche un’apertura focale f/2.4; anche qui un passo in avanti rispetto all’iPhone 7 Plus dotato di f/2.8. Il dispositivo vanta, poi, un’altra interessante feature presente nel nuovo comparto fotografico.

Immaginate di scattare una foto ma non sapete se utilizzare la fotocamera grandangolare oppure il teleobiettivo. A tal proposito, il phablet offre una soluzione molto semplice ma allo stesso tempo efficace per risolvere questo problema.

Samsung Galaxy Note 8 dual camera
Fonte Immagine: PhoneArena

Due scatti in uno!

Il Galaxy Note 8 cattura semplicemente due immagini allo stesso tempo: una scattata con il sensore primario e la seconda con il teleobiettivo. L’utente, dunque, avrà due scatti effettuati con diverse lunghezze focali. Ovviamente, sarà possibile decidere se abilitare o disabilitare tale impostazione. Noi pensiamo, tuttavia, che è una caratteristica che sicuramente farà comodo a numerosi utenti.

Entrando più nello specifico, il Samsung Galaxy Note 8 propone una doppia fotocamera principale da 12 + 12 mega-pixel. Il primo sensore propone un’apertura focale f/17. L’intera dual camera è affiancata da un autofocus a rilevamento di fase e la possibilità di scattare foto in formato RAW. Con i due sensori posteriori si potranno registrare video in risoluzione massima 4K. Per quanto riguarda la fotocamera frontale, è presente un sensore da 8 mega-pixel con autofocus, ovvero lo stesso presente sui Galaxy S8 ed S8+.

Samsung Galaxy Note 8 dual camera

Potrebbero interessarti anche…

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”28″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” template=”/home/focustech.it/htdocs/wp-content/themes/focustechV2-child-theme/nggallery/gallery-immaginegrande.php” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Alessio Salome
Alessio Salomehttp://#
Mi occupo principalmente di smartphone e tablet da più di 3 anni con una passione che mi spinge a tenermi aggiornato continuamente su tutte le novità in commercio. Scrivendo articoli, posso esprimere un parere obiettivo su ogni dispositivo che fa il suo ingresso nel mercato. Android è stato il mio primo sistema operativo mobile fin dal 2012 e da allora non l'ho più abbandonato. Blogger per passione ma anche per lavoro con collaborazioni attive con altri blog.

Related articles

Sony PS5: quale è il gioco più venduto nelle prime 24 ore?

Vi siete mai chiesti quale fosse il gioco PS5 più venduto nelle prime 24 ore dal lancio? una domanda che...

Sony PlayStation licenzia 900 dipendenti: ecco perché

In queste ultime giornate del mese di Febbraio 2024, arriva una bruttissima notizia dall'Oriente, infatti Sony PlayStation sarebbe in procinto di...

Apple: nuovi MacBook Air potrebbero arrivare a marzo

Il mese di marzo sarà ricco di novità per i fan della mela morsicata. Apple terrà un evento...

Perdere peso in modo salutare: l’Importanza di eliminare le bevande zuccherate

Per molti, la perdita di peso rappresenta una sfida continua, e spesso si cercano soluzioni complesse dimenticando l'impatto...