AVM FRITZ!Box 4060 – WiFi 6 e fibra ottica a 2,5 gigabit

Date:

Share post:

AVM FRITZ!Box 4060 è a conti fatti uno dei router più completi di casa AVM, un prodotto che prima di tutto si discosta esteticamente da ciò che siamo solitamente abituati a vedere, riuscendo poi a differenziarsi per la sua piena compatibilità con il WiFi 6 e la fibra ottica a 2,5 gigabit, sfruttabile tramite il connettore WAN integrato posteriormente. Vediamolo meglio da vicino con la nostra recensione completa.

 

Estetica e Design

Predisposto per essere posizionato in verticale, e non come al solito in orizzontale, il prodotto presenta un case realizzato prevalentemente in plastica di colorazione bianca, con finitura lucida su tutta la superficie. Nella parte bassa spicca la presenza di una base d’appoggio che gli conferisce una maggiore stabilità in fase di utilizzo, ed un ingombro ridotto in confronto a ciò che siamo solitamente abituati a vedere.

I materiali appaiono di maggiore qualità, capaci di conferirgli più resistenza ed affidabilità, le dimensioni sono essenzialmente ridotte, essendo un prodotto che può raggiungere senza particolari difficoltà soli 81 x 210 x 170 millimetri. Sulla superficie troviamo solamente una serie di LED nella parte anteriore, che certificano lo stato e le effettive connessioni attive, con un grande pulsante Connect, circondato di rosso, utile per collegare il dispositivo alla rete di casa, oppure per permettere il collegamento di altri device allo stesso.

 

Hardware e Specifiche

AVM FRITZ!Box 4060 è un router, ciò sta a significare che può essere collegato diretta alla presa telefonica che esce dal muro di casa, senza essere obbligati a farlo funzionare a cascata con altri device. Una volta collegato, bastano pochissimi minuti per stabilire la connessione, verrà creata una rete WiFi 6 a tre bande, che portano ad una capacità di 2400 + 2400 Mbit/s 5Ghz 1200 Mbit/s 2,4GHz, per un totale quindi di 6000 Mbit/s. Nel caso in cui si utilizzasse il WiFi 5, la banda totale lorda sarebbe di 1733 + 1733 Mbit/s 5GHz, seguita poi da 800 Mbit/s 2,4GHz.

Tanta la tecnologia integrata al suo interno, come il 4×4 MIMO per una corretta gestione delle connessioni multiple, l’utilizzo intelligente delle tre unità radio per una condivisione più potente del segnale radio, la compatibilità con il WiFi mesh, per creare semplicemente una rete unificata, senza dimenticarsi della presenza di chiave crittografata WPA2 (e possibilità di collegamento di altri device con WPS).

Le interfacce presenti posteriormente sono sufficientemente varie: una WAN 2,5GBps (ciò sta a significare che è compatibile con la fibra 2,5 gigabit), 3 LAN gigabit e una USB 3.0 per una memoria esterna, la stampante e simili. Quest’ultima può essere sfruttata come via per trasformare l’AVM FRITZ!Box 4060 in un centro multimediale, tramite il quale poi condividere i file con gli altri dispositivi collegati alla rete.

Come tutti gli altri router di casa AVM, anche il modello recensito integra base DECT per 6 cordless, con 5 segreterie telefoniche (compatibili con voice to mail), una funzione fax, e tutto ciò che vi ruota attorno (come blocco numeri, baby monitor, deviazione di chiamata, chiamate interne, trasferimento di chiamata e non solo). In ultimo non ci resta che parlare del plus più grande, ovvero il sistema operativo FRITZ!OS, forse il migliore per quanto riguarda la gestione dei router.

Di base l’AVM FRITZ!Box 4060 è un prodotto plug&play, non richiede operazioni di alcun tipo, basta collegarlo ed i settaggi sono già automatici, con selettore automatico del canale radio più adatto. Nel caso in cui, invece, foste più smanettoni, vi si aprono una infinità di porte di personalizzazione, tra cui: creazione di rete ospite, controllo dei consumi, controllo dei device collegati, selezione manuale del canale radio, gestione della banda, modifica delle chiavi di accesso e tantissimo altro ancora. Il tutto raggiungibile sia via browser che tramite l’applicazione dedicata.

 

AVM FRITZ!Box 4060 – conclusioni

In conclusione AVM FRITZ!Box 4060 incarna perfettamente quasi la definizione di router perfetto, un prodotto completo in ogni sua parte, che riesce perfettamente a distribuire il segnale nell’appartamento, gestendo senza problemi collegamenti multipli e simultanei, senza allo stesso tempo dimenticarsi dell’estetica, riuscendo a compiere un piccolo passo in avanti rispetto agli standard a cui AVM ci ha abituati in passato. La personalizzazione estrema è forse la ciliegina sulla torta di un router che tutti dovrebbero avere all’interno della propria abitazione.

VOTO: 9

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

2 × quattro =

Related articles

Amazon: strepitose offerte da non farsi assolutamente sfuggire

Siete alla ricerca di prodotti tecnologici di ultima generazione a prezzi super convenienti? Amazon è decisamente il posto...

Qual è la probabilità di vincere al solitario?

Tra i giochi da tavolo, il solitario è generalmente considerato quello più semplice e intuitivo. Questa tendenza, potrebbe...

Scoperta di un nuovo gene: una potenziale arma contro il cancro metastatico

La lotta contro il cancro ha raggiunto una nuova frontiera con la scoperta di un gene che potrebbe...

Recensione Epomaker TH80 Pro V2 – tastiera meccanica con schermo RGB

Epomaker TH80 Pro V2 rappresenta la nuova versione di una delle tastiere più amate del brand cinese, una...