WhatsApp privacy policy: ecco cosa succede dopo il 15 maggio

Date:

Share post:

Se ne parla oramai da diversi mesi, WhatsApp sta per cambiare la sua politica sulla privacy degli utenti. Nonostante le polemiche degli utenti abbiano notevolmente rallentato l’entrata in vigore di questa, il momento è quasi arrivato. A partire dal 15 maggio 2021, i nuovi termini andranno ufficialmente in vigore. Cosa accadrà a coloro che non hanno ancora accettato la nuova politica? L’azienda fa chiarezza.

Negli ultimi mesi, WhatsApp ha perso un consistente numero di utenti a causa della notizia del cambio della politica sulla privacy. La casa ha cercato di spiegare a tutti che i nuovi termini non mettono a rischio le informazioni degli utenti. Nonostante ciò, molti non sono ancora convinti. Nelle scorse ore, Facebook ha fatto un ulteriore passo indietro. Gli account che non accetteranno i nuovi termini non verranno cancellati dopo il 15 maggio, ma avranno delle limitazioni. Ecco tutti i dettagli.

 

WhatsApp: tutti gli account rimarranno attivi dopo il 15 maggio

Ebbene sì, a differenza di quanto comunicato inizialmente, WhatsApp non disattiverà gli account di coloro che non accettano i nuovi termini. L’azienda ha confermato che tutti gli account verranno mantenuti attivi dopo il 15 maggio. Coloro che non avranno accettato la nuova privacy policy, però, continueranno a ricevere avvisi in merito alla nuova politica e riceveranno una serie di limitazioni ai propri account.

Le limitazioni iniziali saranno minime (es. avvisi che invogliano ad accettare la nuova politica). Con il tempo, però, penalizzeranno molto il servizio (impossibilità di accedere all’elenco delle chat, impossibilità di ricevere chiamate, ecc.). In pratica, WhatsApp ha solamente deciso di rendere tutto il processo più lento. Il risultato finale rimarrà lo stesso. A lungo andare gli utenti, se vorranno continuare ad utilizzare l’app, dovranno tutti accettare i nuovi termini. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.

Francesco Bassetti
Francesco Bassetti
Studente universitario di biotecnologie appassionato al mondo Apple e della tecnologia in generale

Related articles

Testicoli e microplastica: la nuova scoperta su questo inquinamento

Come ormai sappiamo, la microplastica si trova ovunque sul pianeta e in trasposizione si trova ovunque nel nostro...

Rapporto Clusit: nuovo record di minacce informatiche

Durante lo scorso anno in Italia è stato registrato un aumento delle minacce informatiche, pari al +12% rispetto...

Recensione Motorola Moto G84: economico ma di ottima qualità

La fascia di mercato al di sotto dei 250 euro è divenuta con il tempo sempre più ricca di prodotti...

Legame tra il consumo di cannabis da parte degli adolescenti e il rischio di psicosi

Negli ultimi anni, numerosi studi hanno evidenziato un legame significativo tra il consumo di cannabis da parte degli...