Decifrato il codice segreto del DNA: scoperta una differenza sorprendente tra le specie

Date:

Share post:

dna-lievito
Immagine di kjpargeter su Freepik

Una nuova ricerca condotta da scienziati della NYU Langone Health ha portato alla luce una scoperta sorprendente: il DNA “casuale”, ovvero sequenze di DNA che non codificano per proteine, si comporta in modo diametralmente opposto nel lievito e nei mammiferi, nonostante condividano un antenato comune e meccanismi molecolari simili.

Cosa significa questa scoperta?

  • Nel lievito, il DNA casuale viene attivamente trascritto in RNA, il primo passo per la produzione di proteine.
  • Nelle cellule dei mammiferi, lo stesso DNA casuale è naturalmente represso e la sua trascrizione è inattiva.

Perché questa differenza?

Secondo gli scienziati, la chiave risiede nel diverso “stato predefinito” della trascrizione nelle due specie:

  • Il lievito ha uno stato predefinito “attivo”, che favorisce la trascrizione di quasi tutto il DNA.
  • I mammiferi hanno uno stato predefinito “represso”, che richiede segnali specifici per attivare la trascrizione.

Come è stata fatta questa scoperta?

I ricercatori hanno inserito un gene sintetico con il DNA invertito in cellule staminali di lievito e topo.

  • Nel lievito, il gene invertito veniva comunque trascritto attivamente.
  • Nelle cellule di topo, la trascrizione del gene invertito era repressa.

Quali sono le implicazioni di questa scoperta?

  • Aiuta a capire meglio come funziona la trascrizione genetica nelle diverse specie.
  • Apre nuove strade per l’ingegneria genetica, permettendo di identificare nuovi geni e sviluppare nuove terapie.
  • Potrebbe aiutare a comprendere l’evoluzione del DNA e il ruolo del DNA casuale.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature. L’autore principale è Jef Boeke, PhD, direttore dell’Institute for Systems Genetics presso la NYU Langone Health. La scoperta ha utilizzato una tecnica chiamata “scrittura del genoma” per creare DNA sintetico e potrebbe avere un impatto significativo sulla nostra comprensione del DNA e del suo ruolo nella salute e nella malattia.

Immagine di kjpargeter su Freepik

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

WhatsApp: arriva la sezione dei contatti online di recente

Un'interessante novità è stata scovata in queste ore all'interno dell'ultima beta dell'app WhatsApp per dispositivi Android. Di che...

Cambiamenti climatici: perché l’inflazione può influenzarli?

Negli ultimi decenni, l'inflazione è diventata una delle principali preoccupazioni economiche a livello globale. Allo stesso tempo, i...

Nuove specie di canguri giganti fossili scoperti in Australia e Nuova Guinea

Paleontologi della Flinders University hanno scoperto tre nuove e affascinanti specie di canguro gigante fossile provenienti da Australia...

Recensione Vasco Translator V4: un traduttore simultaneo in 108 lingue

Vasco Translator V4 è un piccolo dispositivo che apre le porte verso un mondo infinito di opportunità, la perfetta soluzione per...