Bullismo Infantile Collegato a Sfiducia e Problemi di Salute Mentale nell’Adolescenza

Date:

Share post:

Un nuovo studio, condotto in collaborazione dall’UCLA Health e dall’Università di Glasgow, ha scoperto che i giovani adolescenti che sviluppano una forte sfiducia verso le altre persone a causa del bullismo infantile hanno sostanzialmente maggiori probabilità di avere problemi significativi di salute mentale una volta entrati nell’età adulta rispetto a quelli adolescenti che non sviluppano problemi di fiducia interpersonale.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Mental Health il 13 febbraio, si ritiene sia il primo a esaminare il legame tra bullismo tra pari, sfiducia interpersonale e il conseguente sviluppo di problemi di salute mentale, come ansia, depressione, iperattività e rabbia.

I ricercatori hanno utilizzato i dati di 10.000 bambini nel Regno Unito che sono stati studiati per quasi due decenni nell’ambito del Millennium Cohort Study.

Ecco alcuni dei risultati chiave dello studio:

  • Gli adolescenti che sono stati vittime di bullismo all’età di 11 anni e che a loro volta hanno sviluppato una maggiore sfiducia interpersonale entro i 14 anni avevano circa 3,5 volte più probabilità di sperimentare problemi di salute mentale clinicamente significativi all’età di 17 anni rispetto a quelli che hanno sviluppato meno sfiducia.
  • La sfiducia interpersonale è stata l’unico fattore, tra quelli esaminati, che ha collegato il bullismo tra pari a un rischio maggiore di sperimentare problemi di salute mentale all’età di 17 anni.
  • I risultati suggeriscono che i programmi scolastici che promuovono la fiducia interpersonale a livello di classe e di scuola potrebbero aiutare a ridurre l’impatto negativo del bullismo sulla salute mentale.

I risultati dello studio potrebbero aiutare le scuole e altre istituzioni a sviluppare nuovi interventi basati sull’evidenza per contrastare gli impatti negativi del bullismo sulla salute mentale.

L’autore senior dello studio, il dottor George Slavich, che dirige il Laboratorio per la valutazione e la ricerca sullo stress dell’UCLA Health, ha affermato:

“Ci sono pochi argomenti di salute pubblica più importanti della salute mentale dei giovani in questo momento. Per aiutare gli adolescenti a raggiungere il loro massimo potenziale, dobbiamo investire nella ricerca che identifichi i fattori di rischio per la cattiva salute e che traduca questa conoscenza in programmi di prevenzione che possano migliorare la salute e la resilienza per tutta la vita.

Lo studio arriva in un contesto di crescenti preoccupazioni per la salute pubblica riguardo alla salute mentale dei giovani.

Recenti studi dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno rilevato che:

  • Il 44,2% degli studenti delle scuole superiori esaminati negli Stati Uniti ha riferito di essere stato depresso per almeno due settimane nel 2021.
  • Uno studente su 10 intervistati ha riferito di tentato suicidio quell’anno.

Lo studio è stato scritto in collaborazione dal dottor George Slavich, professore di psichiatria e scienze biocomportamentali presso l’UCLA, e dal dottor Dimitris Tsomokos, ricercatore dell’Università di Glasgow.

Foto di Copper and Wild su Unsplash

Federica Vitale
Federica Vitalehttps://federicavitale.com
Ho studiato Shakespeare all'Università e mi ritrovo a scrivere di tecnologia, smartphone, robot e accessori hi-tech da anni! La SEO? Per me è maschile, ma la rispetto ugualmente. Quando si suol dire "Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere" (Amleto, l'atto indovinatelo voi!)

Related articles

Organoidi e modelli embrionali: nuova frontiera nella definizione dell’individualità umana

Negli ultimi anni, la biotecnologia ha fatto passi da gigante, portando alla creazione di strutture biologiche complesse come...

La Pianta Più Famosa di Londra: Il Fiore Cadavere

Se ti trovi a Londra e visiti i Kew Botanic Gardens, non vorrai perderti la straordinaria esperienza di...

Caffeina: un desiderio genetico o una passione acquisita?

La caffeina è una delle sostanze psicoattive più consumate al mondo, presente in caffè, tè, cioccolato e numerose...

Apple lancerà 2 nuovi modelli di AirPods entro fine anno

Sembra che Apple sia finalmente pronta a sfornare nuovi modelli di auricolari wireless. Il 2023 non è stato...